Auto a Metano: fanno bene all’ambiente e al portafogli

0
576
Auto-a-metano

Le auto a metano sono da preferire ai veicoli alimentati a benzina oppure diesel: questo è un dato innegabile, ed è per tale ragione che negli ultimi anni si sono diffusi sempre più distributori di metano in Italia. Certo, siamo ancora in una situazione limitata e viene da chiedersi come mai il metano stenti così tanto ad farsi strada nell’industria automobilistica ma se guardiamo al passato le risposte arrivano da sole. Le storia delle auto a metano non è poi così innovativa: anzi, questo combustibile fu introdotto sin dagli anni ’50 e all’epoca esistevano ben 1.300 stazione operative nel nostro Paese. Cosa è cambiato quindi? E soprattutto, perchè conviene acquistare un’auto a metano? Vediamo di fare un po’ di chiarezza e di sfatare alcuni miti.

Storia ed evoluzione delle auto a metano

MetanoCome abbiamo accennato, l’utilizzo del metano per alimentare le automobili non è certo cosa nuova: fu introdotto negli anni ’50 e le stazioni che rifornivano i veicoli erano sufficienti a garantire una minima copertura sul territorio nazionale. Dopo più di 60 anni, però, lo scenario fa riflettere: è normale chiedersi come mai, nel 2017, le auto a metano stentino così tanto ad essere preferite a quelle a benzina! La risposta, in realtà, viene da sè guardando agli anni scorsi e alla storia di questo combustibile.

Negli anni ’60 l’utilizzo del metano si ridusse notevolmente per via dell’improvviso calo del prezzo della benzina: la maggior parte delle stazioni chiusero ma in realtà negli anni ’70 la crisi petrolifera fece riemergere questo carburante. Cosa accadde allora? Il governo italiano (ed i motivi ancora non ci sono ben chiari) introdusse una tassazione che penalizzò enormemente le auto a metano, tanto che il prezzo del carburante venne quasi quadruplicato. Ci vollero più di 20 anni prima che si arrivasse a stabilizzare la situazione e soprattutto a togliere la tassazione punitiva nei confronti del metano: negli anni ’90 vennero messe in funzione nuove stazioni e queste, oggi, sono destinate ad una ulteriore crescita. 

Perchè preferire le auto a metano?

Le auto a metano sono senza dubbio da preferire a quelle alimentate a benzina e gasolio e i motivi principali sono due: da un lato, inquinano molto meno e dall’altro il costo di questo carburante è decisamente più vantaggioso! Perchè allora non scegliere le auto a metano?

Molte persone sono intimorite dai costi iniziali: installare un impianto a metano oppure acquistare un’auto alimentata con questo carburante ha dei costi maggiori, ma è importante ricordare che tali costi non solo possono essere detratti ma anche e soprattutto ammortizzati in breve tempo! Considerando che il metano ha un costo del 65% inferiore rispetto alla benzina, è naturale che il risparmio in termini economici sia elevatissimo!

Ma soffermiamoci un attimo anche sul lato etico della questione: utilizzando le auto a metano è possibile ridurre notevolmente i livelli di inquinamento e le emissioni di CO2 (che abbiamo visto essere responsabili dell’effetto serra e del surriscaldamento globale). Inoltre, il metano è un gas già pronto all’uso mentre la benzina deve subire dei processi di raffinazione: processi che inevitabilmente vanno ad inquinare l’ambiente e l’aria che respiriamo.

Visto che la produzione delle auto a metano è in aumento e che le stazioni di rifornimento saranno sempre di più, non esistono ragioni per cui preferire ancora la benzina! 

Per approfondire…