Focus

Mare Artico più caldo degli ultimi 2000 anni

A sostenerlo è uno studio condotto dalla University of Colorado's National Snow and Ice Data Center. Nel 2009 la massima riduzione dei ghiacci

La temperatura dell'acqua dell'Oceano Artico registrata negli ultimi anni è stata la più alta degli ultimi due millenni.

A sostenerlo è uno studio condotto dalla University of Colorado's National Snow and Ice Data Center secondo cui il mare nella Corrente del Golfo tra la Groenlandia e l'arcipelago norvegese delle Svalbard ha raggiunto una media di 5,2C (41F) - con punte fino a 6C (42F) - nelle ultime estati.

Una temperatura maggiore anche del Periodo Caldo Medievale (periodo di inusuale clima caldo nella regione del nord Atlantico) che si verificò tra il 900 e il 1300, quando l'acqua arrivò a 3.4C (38F). Dallo studio è anche emerso che nel 2009 il ghiaccio artico si è ridotto al livello più basso mai registrato.

Poiché i dati relativi all'acqua non vanno indietro che per 150 anni al massimo, gli studiosi hanno dovuto perforare il fondale marino: dopo aver scovato organismi di 2000 anni, ne hanno analizzato la composizione chimica e sono quindi riusciti a determinare la temperatura dell'acqua nel passato.

Gli scienziati temono che temperature così alte potrebbero portare a un Artico senza ghiaccio e mettere in pericolo la vita degli orsi polari, per la sopravvivenza dei quali la presenza del ghiaccio è indispensabile.

07 Febbraio 2011

Share |

Biomasse, la nuova edizione del forum

Evento principale della giornata sarà il Forum Mondiale sulle bioenergie

Troppe discariche, Europa vs l'Italia

Aperta una procedura d’infrazione nei confronti della Penisola per 102 siti

Ambiente, meno soldi dallo Stato

Decremento del 20% nel 2012, del 26% nel 2013 e 32% nel 2014

Piano Anbi 2012 per tutela territorio

Le proposte per arginare un fenomeno che divora tre milioni di territorio

Eolico: investimenti milionari Ue 2011

Dati Ewea: dai 27 Paesi spesi 12,6 miliardi per una produzione di 93.957 MW

Global warming, sole responsabile?

Ricerca tedesca: stella responsabile per il 50% del riscaldamento del Pianeta
Mercoledì 03 Settembre 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password