Ruoteperaria

Roma, ecco il nuovo piano quadro ciclabilità

Al centro del progetto anche la costruzione di un Grande raccordo anulare della due ruote, che renda accessibile alla bici tutta la città

Incremento dei corridoi protetti nel breve periodo, che saranno raddoppiati in tre anni, fino a sfiorare i mille chilometri nel lungo periodo, ossia entro il 2020.

Questo è solo uno degli obiettivi del nuovo Piano quadro della ciclabilità del Comune di Roma, approvato con la delibera di giunta del 24 marzo 2010 e illustrato oggi in Campidoglio. 

Al centro del progetto, come ha spiegato il presidente della commissione Ambiente, Andrea De Priamo, non solo l'estensione delle ciclabili, ma anche un ampliamento del servizio di bike sharing e la costruzione del Grac (Grande raccordo anulare della ciclabilità) per completare un anello che renda accessibile alla bici tutta la città. 

L'attuazione completa del Piano avverrà sul lungo termine, nel quadro degli obiettivi inclusi nel progetto di sviluppo della Capitale e della candidatura di Roma ai Giochi olimpici del 2020. 

Tutti gli interventi di breve (2011-2013), medio (2013-2016) e lungo periodo (2016-2020), saranno accompagnati da campagne di comunicazione e sensibilizzazione mirate all'aumento della sicurezza stradale e all'incentivazione dell'uso della bicicletta.  

Dal punto di vista dei costi, la fase attuativa del Piano prevede due scenari iniziali: quello del breve periodo, con un impegno economico stimato preliminarmente in circa 20 milioni di euro, e quello del medio periodo, su cui si prevedono investimenti per circa 23 milioni.  

Il finanziamento avverrà attraverso la richiesta agli enti di governo ministeriale e regionale, l'impiego delle risorse pianificate per i piani di intervento previsti sul territorio (dai piani del traffico allo sviluppo urbanistico, alla manutenzione straordinaria e alla costruzione di nuove strade) e l'utilizzo delle sanzioni pecuniarie accertate dal personale comunale.

13 Maggio 2010

Share |

Udine, stazione ricarica auto elettriche

Installata la colonnina DuraStation di GE Energy Industrial Solutions

Aci analizza il bike sharing in Europa

Bene la Francia, male Amsterdam. In Italia superano l'esame Torino e Milano

Pedalata contro il turismo sessuale

L’ 8 luglio in cinque nazioni: Italia, Inghilterra, Francia, Spagna e Brasile

Il made in Italy brilla a Bruxelles

Grande successo per Il veicolo ibrido ad ammoniaca e l'auto a idrogeno

Ford taglia del 22% consumi di energia

La compagnia ha pubblicato il 13esimo rapporto annuale sulla sostenibilità

Velo-city e la mobilità per i bimbi

Dal 26 al 29 giugno a Vancouver la Conferenza globale sulla mobilità ciclistica
Martedì 02 Settembre 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password