Ruoteperaria

Biocarburanti, doppi consumi nel 2015

Fonte “Global biofuels outlook: 2009-2015”. Entro questa data la domanda mondiale raggiungerà il 12-14% della richiesta totale per l'autotrazione

Entro il 2015 raddoppieranno a livello mondiale i consumi di biocarburanti.

L'indicazione (ripresa da Apcom) è contenuta nel "Global biofuels outlook: 2009-2015" realizzato dal Global Biofuels Center, centro studi promosso dalla Hart Energy Consulting di Houston e cui partecipano alcune tra le principali società energetiche e automobilistiche di 30 Paesi.

Secondo il rapporto - che sarà presentato il prossimo 22 ottobre - nel 2015 la domanda mondiale di biocarburanti raggiungerà il 12-14% dei consumi totali di carburanti per autotrazione. A questa crescita corrisponderà un notevole mutamento del panorama industriale internazionale.

Il Brasile aumenterà del 30% la propria produzione e accrescerà i quantitativi esportati, che potrebbero anche raddoppiare, lasciando al grande Paese sudamericano il primato di maggior esportatore. Sarà però l'India che, con ogni probabilità, diventerà il maggior produttore mondiale di biocarburanti.

In generale la produzione crescerà a ritmi fortissimi in tutta l'area asiatica del Pacifico (e in particolare in Malesia, Thailandia e Filippine), che potrebbe arrivare a coprire fino al 20% della produzione mondiale. In Europa sarà la Germania a consolidare il suo primato di maggior Paese produttore, seguita dalla Francia, mentre cominceranno a contribuire in misura significativa alla produzione mondiale anche altri Paesi sudamericani (Cile, Argentina e Colombia).

Per quanto riguarda i consumi di biocarburanti, saranno gli Stati Uniti a far segnare il maggior incremento sul territorio nazionale. Il rapporto prevede infatti che la domanda negli Usa aumenterà nel 2015 di circa il 30%. Gli Usa resteranno forti importatori, in particolare dal Brasile, ma nei prossimi anni potrebbero iniziare ad esportare cereali destinati alla produzione di biocarburanti.

Quanto alle tipologie di prodotti, il rapporto prevede che restino dominanti i consumi di etanolo e di biodiesel ricavato dall'olio di palma o dalla colza, mentre stenteranno a farsi strada i biocarburanti di nuova generazione. Per quest'ultimi sono attualmente in fase di sviluppo o di studio circa 170 progetti in tutto il mondo, ma solo il 30% di essi - preevede il rapporto - entrerà in fase industriale di produzione entro il 2015.

01 Ottobre 2009

Share |

Udine, stazione ricarica auto elettriche

Installata la colonnina DuraStation di GE Energy Industrial Solutions

Aci analizza il bike sharing in Europa

Bene la Francia, male Amsterdam. In Italia superano l'esame Torino e Milano

Pedalata contro il turismo sessuale

L’ 8 luglio in cinque nazioni: Italia, Inghilterra, Francia, Spagna e Brasile

Il made in Italy brilla a Bruxelles

Grande successo per Il veicolo ibrido ad ammoniaca e l'auto a idrogeno

Ford taglia del 22% consumi di energia

La compagnia ha pubblicato il 13esimo rapporto annuale sulla sostenibilità

Velo-city e la mobilità per i bimbi

Dal 26 al 29 giugno a Vancouver la Conferenza globale sulla mobilità ciclistica
Mercoledì 30 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password