Copertina

Cia: «Nessun sussidio per i biocarburanti»

Al vertice Fao in programma a Roma, la Confederazione italiana agricoltori lancia una proposta per fronteggiare l'emergenza cibo sempre più drammatica

«L'emergenza cibo, divenuta sempre più drammatica, va affrontata con politiche realmente incisive e soprattutto con uno sviluppo adeguato e consistente dell'agricoltura che possa contribuire in maniera determinante alla lotta alla fame e alla povertà nel mondo. Occorre contrastare le speculazioni che stanno determinando pericolosi rincari delle materie prime agricole (grano, riso, mais)».

Così il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, in occasione del vertice della Fao a Roma. «La soluzione dei problemi alimentari dei Paesi in via di sviluppo richiede politiche nuove. Fino ad ora abbiamo assistito ad una notevole crescita di importazioni di prodotti agricoli in questi Paesi. In pratica, anzichè favorire la modernizzazione dei sistemi agricoli locali, si è preferito optare per l'acquisto dall'estero».

«Siamo, inoltre, convinti - ha aggiunto Politi - che bisogna abolire i sussidi destinati a chi coltiva solo ed unicamente per le produzioni no food, per i biocarburanti, perchè questi sottraggono risorse alimentari fondamentali. Sarebbe un passo importante per destinare milioni di ettari di terra per produrre alimentazione e dare risposte a chi oggi soffre il dramma della fame».

«E', oltretutto, immorale - ha concluso il presidente Cia - che si aiutino produzioni di puro carattere energetico, mentre nel Pianeta vi sono persone, specialmente bambini, che non hanno nulla da mangiare».

03 Giugno 2008

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Giovedì 24 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password