Copertina

"Bio food" Italia su, ma le aziende soffrono

Più 6% nel 2008, ma preoccupano la situazione produttiva del settore e le difficoltà degli imprenditori. Rischio invasione di prodotti dall'estero

Il 'biologico' non conosce crisi. Ma le nostre tavole rischiano di essere invase da prodotti esteri e in Italia calano aziende e colture.

L'allarme arriva dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori) che sottolinea però come, nonostante il calo delle vendite dell'alimentare tradizionale, gli acquisti biologici da parte delle famiglie continuino a crescere (+10% nel 2007 e +6% nel primo semestre 2008).

A preoccupare, tuttavia, sono la situazione produttiva del settore e le difficoltà degli imprenditori. Siamo di fronte, secondo la Cia, a un bio a due facce. «Se da una parte c'è soddisfazione per l'aumento degli acquisti delle famiglie - spiega l'organizzazione - dall'altra preoccupa la situazione produttiva che inverte la tendenza e registra un calo (-5%) delle superfici certificate e degli operatori (-2%) che oggi rappresentano il 3% del totale».

Da qui l'esigenza di politiche e di interventi incisivi per ridare slancio al settore. «Se non si inverte questo trend - avverte infatti la Cia - si corre il pericolo che il 'bio made in Italy' non riesca più a soddisfare la richiesta dei consumatori, e che sulle nostre tavole arrivino prodotti dall'estero. Così l'Italia, che attualmente è prima in Europa per produzione ed esportazione di produzioni biologiche e quinta a livello mondiale rischia di trovarsi a fronteggiare una vera e propria invasione di alimenti stranieri».

 

10 Settembre 2008

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Martedì 29 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password