Territori

Caccia: Senato approva il calendario lungo

La stagione resta di cinque mesi solo per i mammiferi. Alle Regioni libertà di deroga per uccelli migratori e altre specie. L'ira della Prestigiacomo

La stagione della caccia rimane di cinque mesi ma solo per i mammiferi, libertà di deroga alle Regioni per quanto riguarda invece uccelli migratori e altre specie.

Questo in sintesi il contenuto dell'emendamento approvato dal Senato per emendare l'articolo 38 del ddl Comunitaria: prevede che i calendari "possano essere modificati nel solo senso di riduzione del periodo di attività venatoria e devono essere comunque contenuti tra il primo settembre e il 31 gennaio".

I termini temporali riguardano le specie di mammiferi di cui è consentita la caccia, restano immutate le disposizioni relative agli ungulati (tra tutti i cinghiali). Durante l'esame in commissione politiche dell'Unione europea, i senatori hanno introdotto alcune modifiche alla normativa relativa alla caccia dell'avifauna, cancellando i paletti temporali finora in vigore.

Per stabilire il calendario della stagione venatoria, come specificato nell'emendamento votato in Aula, sarà obbligatorio acquisire il parere preventivo dell'Ispra (Istituto superiore protezione e ricerca ambientale) "ai fini della validazione delle analisi scientifiche e ornitologiche".  

Una soluzione che non è piaciuta ai più, primo fra tutti il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo: «E' un grave colpo di mano del Senato, il testo va corretto alla Camera reintroducendo le garanzie che erano previste sulla tutela delle specie protette e su quelle migratorie, che sono il fulcro della biodiversità».

28 Gennaio 2010

Share |

Parco delle Madonie, occasione mancata?

Sabato 8 giugno i Lions Club Cefalù e Madonie intervengono sulle tematiche

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro
Lunedì 28 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password