Focus

No meat day: in piazza contro la carne

Manifestazioni in tutta Italia il prossimo weekend. Da Roma a Taranto, da Milano a Verona un coro unanime: abolire gli allevamenti intensivi

Da Milano a Palermo, cominciando da Roma, un week-end all'insegna del "No meat day". 

Sabato e domenica in diciotto città italiane andrà infatti in scena la "Giornata mondiale per l'abolizione della carne", evento internazionale voluto dall'associazione "No more meat" e gestito in Italia da un coordinamento nazionale di vegetariani che chiedono l'abolizione degli allevamenti intensivi e lo stop all'uccisione di animali a scopo alimentare. 

Manifestazioni, volantini e banchetti per "l'abolizione totale" degli allevamenti, dunque. Appuntamenti a Roma (sabato, via Cola di Rienzo), Firenze (30 gennaio, via Roma - lato Battistero dalle 15.30 alle 19.30), Milano (31 gennaio alle 15, via Dante), Torino (31 gennaio dalle 15 alle 19.30 in piazza Castello angolo via Garibaldi).  

Incontri anche a Taranto, Bari, Bologna, Catania, Genova, Ferrara, Olbia, Padova, Palermo,  Parma, Pordenone, Rovigo, Trento e Verona (consulta il programma). Il programma città per città è consultabile all'indirizzo internet.  Negli stessi due giorni (30 e 31 gennaio) eventi analoghi saranno organizzati nelle principali citta' dei Paesi europei. 

«Con la "Giornata mondiale per l'abolizione della carne"  - spiegano gli organizzatori - si vuole chiedere di non far soffrire gli animali fermando un modello che rappresenta una delle cause di inquinamento e tra i principali responsabili del surriscaldamento del Pianeta».

25 Gennaio 2010

Share |

Biomasse, la nuova edizione del forum

Evento principale della giornata sarà il Forum Mondiale sulle bioenergie

Troppe discariche, Europa vs l'Italia

Aperta una procedura d’infrazione nei confronti della Penisola per 102 siti

Ambiente, meno soldi dallo Stato

Decremento del 20% nel 2012, del 26% nel 2013 e 32% nel 2014

Piano Anbi 2012 per tutela territorio

Le proposte per arginare un fenomeno che divora tre milioni di territorio

Eolico: investimenti milionari Ue 2011

Dati Ewea: dai 27 Paesi spesi 12,6 miliardi per una produzione di 93.957 MW

Global warming, sole responsabile?

Ricerca tedesca: stella responsabile per il 50% del riscaldamento del Pianeta
Giovedì 24 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password