Esteri

Emissioni, Wen Jiabao
conferma impegno Cina

Premier della potenza asiatica rimarca l'importanza del piano quinquenalle che prevede riduzione di anidride carbonica tra il 40 e 45% entro 2020

La Cina ridurrà le proprie emissioni di CO2 nella misura del 16-17% per unità di crescita del Prodotto interno lordo entro il 2015.

L'impegno è contenuto nel nuovo piano di sviluppo quinquennale del Paese (2011-2015) ed è stato confermato dal premier cinese Wen Jiabao, che ha rimarcato come l'assunzione di questo obiettivo sia in linea con l'impegno già espresso dal governo di ridurre le emissioni di anidride carbonica in una misura compresa tra il 40% e il 45% entro il 2020, rispetto ai livelli del 2005.

E' la prima volta che l'impegno di riduzione delle emissioni viene dichiarato con precisione a livello di vertice politico cinese.

Da parte del premier cinese è stato anche confermato che, attraverso il precedente piano quinquennale, è stato raggiunto l'obiettivo di ridurre del 20% la quantità di energia consumata per ogni unità di crescita del Pil
 

«Per poter proseguire su questa strada - ha dichiarato Wen Jaubao - occorrerà ora un lavoro serio, indirizzato, in particolare, ad aumentare nel Paese il concorso delle fonti di origine non fossile nella produzione energetica. Entro il 2020 il loro contributo dovrà essere pari al 15% della domanda di energia primaria».

Gli obiettivi contenuti nel nuovo piano quinquennale cinese dovranno ora essere approvati dal Parlamento che li prenderà in esame in occasione della sua prossima sessione annuale.

Alessandro Noto

02 Marzo 2011

Share |

Articoli correlati

L'Ue boccia l'Italia sul decreto rinnovabili

La Commissione ha sancito che il nuovo sistema di incentivi non garantisce l'accesso ai fondi per i piccoli e medi imprenditori

Mezzi elettrici, vendite per un milione nel 2015

Ad affermarlo è lo studio dell'IHS Business Supplier Automotive. A contribuire sarà soprattutto il boom del mercato cinese



Eolico: investimenti milionari in Ue nel 2011

Dati Ewea: dai 27 Paesi sono stati spesi 12,6 miliardi per una produzione di 93.957 megawatt. Calano le installazioni a petrolio e quelle nucleari

Global warming, indice puntato contro il sole

Ricerca tedesca: stella responsabile per il 50% del riscaldamento del Pianeta. Temperatura innalzata di 0,8 gradi negli ultimi 50 anni

Educazione ambientale a scuola con Assovetro

Al via la quinta edizione del concorso che vedrà gli studenti protagonisti di un racconto a tema su questo tipo di materiale. Incipit di Stefano Benni

Solare, italiani sempre più propensi a utilizzo

Lo sostiene un recente rapporto di IPR Marketing che conferma la crescita esponenziale del settore. Ma siamo carenti in fatto di informazione

Venezia, Ecolamp illumina il Carnevale

Per il terzo anno consecutivo il Consorzio parteciperà all’evento, diffondendo la cultura della sostenibilità tra grandi e piccini che parteciperanno

I prodotti del territorio per contrastare il gelo

Dalla vitamina D, facilmente reperibile in pesce, latte e uova, ai legumi: ecco alcuni consigli alimentari per supportare il fisico con il freddo

Le fattorie urbane sui tetti di New York

Grazie al progetto “Green infrastructure grant program” le sommita di alcuni palazzi della "Grande Mela" diventano vere e proprie aree agricole

Foreste sovrasfruttate: vicino il "picco legno"

A confermarlo è una ricerca sulla deforestazione: secondo gli esperti con questo ritmo il declino sarà inarrestabile. Necessaria una pausa di 50 anni

Il taglio del nastro

Le radici dell’Afghanistan

Il ruolo dell’agricoltura nella "transizione": la fattoria modello a Urdu Khan

Pechino punta a 21 Gw di solare nel 2015

Per sostenere la produzione di pannelli solari e l'eccesso di domanda

L'eco-city cinese accoglie i cittadini

Tianjin è stata costruita su una discarica e ospiterà 350mila abitanti

A Euro2012 vince la sostenibilità

Le maglie di Francia, Croazia, Polonia, Portogallo e Olanda sono più ecologiche

I consumatori pensano all'ambiente

Secondo la ricerca internazionale sponsorizzata dall'Onu a proposito di ecologia

Libano, verdi “caschi blu” all'opera

Forze italiane conducono un’intensa attività di cooperazione civile e militare
Giovedì 24 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password