Territori

Ecopass: a Milano l'aria è più pulita nel 2008

Il sistema che regola l'accesso alla Zona a traffico limitato sta dando i primi risultati secondo il report sull'effetto del provvedimento a marzo

Migliora la qualità dell'aria di Milano grazie al provvedimento dell'Ecopass, attivo dal 2 gennaio di quest'anno. Secondo i dati contenuti nel report relativo al mese di marzo, realizzato con il contributo scientifico dell'Agenzia per la mobilità e l'ambiente, in città i primi tre mesi dell'anno sono incoraggianti. La qualità dell'aria è risultata decisamente migliore rispetto ai dati degli anni precedenti e il Comune lombardo fa i primi bilanci.

«Il primo trimestre 2008 si dimostra il migliore nella storia di Milano da quando si effettuano le rilevazioni sull'inquinamento atmosferico - ha detto l'assessore alla Mobilità, trasporti e ambiente, Edoardo Croci - È una conferma della necessità di proseguire sulla strada delle misure strutturali che il Comune ha adottato. In questo senso l'Expo 2015 rappresenta uno stimolo straordinario per un'ulteriore sviluppo delle politiche a favore della sostenibilità urbana».

I valori di marzo sono buoni anche grazie alla complicità delle condizioni climatiche particolarmente favorevoli che hanno fatto rilevare concentrazioni di Pm10 media urbana nel comune di Milano pari a 33 g/m3, contro i 53 g/m3 del mese di marzo 2007 e i 54 g/m3 del mese di marzo 2006. La centralina del Verziere, interna all'area Ecopass, ha rilevato una concentrazione di 32 g/m3 e solo due giorni di superamento del limite giornaliero di 50 g/m3.
Si conferma quindi che le concentrazioni rilevate a Milano sono inferiori a quelle dell'area critica. In assoluto, il 2008 si è caratterizzato, nei primi mesi (che sono i più critici per la compresenza dell'accensione degli impianti di riscaldamento), come il migliore per la qualità dell'aria in città con un valore medio trimestrale delle concentrazioni di PM10 pari a 58 g/m3 contro gli 85 g/m3 del 2006 e i 70 g/m3 del 2007.

Da una stima della riduzione delle emissioni da traffico nell'ambito dell'area Ecopass nel mese di marzo emerge che a fronte di una diminuzione complessiva dei transiti e si sono ridotte anche le emissioni nella fascia oraria 7,30-19,30. La diminuzione media è stata pari al 21% circa per il Pm10 allo scarico, al 14% per gli ossidi di azoto, al 14% per il monossido di azoto, al 13% per il biossido di azoto, al 43% circa per l'ammoniaca e al 15% per l'anidride carbonica. La riduzione delle emissioni dei veicoli soggetti al pagamento è stata particolarmente drastica, secondo il Comune, riducendo quasi tutti gli inquinanti del 40% nella fascia oraria interessata dall'Ecopass.

E' stata inoltre registrata una riduzione, rispetto al periodo pre-ecopass, dei veicoli in ingresso nell'area Ztl del 19,5%, con un calo leggermente superiore tra i veicoli commerciali, diminuiti del 20,3%, rispetto a quelli per il trasporto di persone che hanno subito una flessione del 19,4%. La riduzione è stata del 21,4% non considerando invece i veicoli autorizzati, costituiti prevalentemente da taxi e mezzi pubblici. L'effetto positivo di Ecopass ha riguardato anche l'area esterna alla Cerchia dei Bastioni con una diminuzione media del 7% dei veicoli circolanti. La media giornaliera dei veicoli in ingresso è assestata sugli 79.000 di cui 10.500 sono veicoli commerciali, pari al 13% del totale. Gli ingressi complessivi giornalieri nella fascia oraria limitata sono circa 132.000 con una media di 1,67 ingressi per veicolo.

08 Aprile 2008

Share |

Parco delle Madonie, occasione mancata?

Sabato 8 giugno i Lions Club Cefalù e Madonie intervengono sulle tematiche

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro
Mercoledì 23 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password