Territori

Torino la città dedicata ai bambini. Roma terza

"Ecosistema bambino 2008", l'annuale rapporto di Legambiente, ha premiato, tra le altre, come luoghi ideali per i più piccoli anche Ravenna e Modena

"Ecosistema bambino 2008", l'annuale rapporto di Legambiente sulla vivibilità delle città dal punto di vista dei più piccoli, quest'anno premia Torino. Nella speciale classifica seguono a breve distanza Ravenna, Roma e Modena. Il sindaco della Capitale, Walter Veltroni, ha espresso grande soddisfazione per il terzo posto che è "un ulteriore salto di qualità".

Il Capoluogo piemontese vince per aver dimostrato di essere dotato di uffici comunali competenti, capaci di dare continuità ai progetti rivolti ai ragazzi nel corso del tempo nonostante i cambi di giunta. Interessante l'esperienza del laboratorio "Città sostenibile", un organismo che vede coinvolti più assessorati per promuovere qualità della vita urbana e partecipazione dei bambini.  

Al secondo posto Ravenna giudicata la migliore tra le città di una regione tradizionalmente attenta alle politiche sociali e, quindi, anche a quelle dedicate ai più giovani, ma anche per aver saputo integrare, in seno ad Agenda 21, piani d'azione junior e adulti sul tema della sostenibilità.

Successo anche per Roma che primeggia per la ricca offerta di stimoli e iniziative culturali, per i tanti progetti, in periferia e in centro città, dentro e fuori dalla scuola: "Città come scuola", che ha coinvolto 150mila studenti della Capitale.

Soddisfatto dei risultati il sindaco romano Veltroni: "Roma - ha commentato - registra un ulteriore e prestigioso salto di qualità. Dopo l'incremento della posizione nella statistica della qualità della vita e il risultato ottenuto per il maggior numero di imprese nate a Roma nel corso dell'anno appena concluso, questa volta il riconoscimento è nel settore delle politiche dell'infanzia che  hanno caratterizzato l'azione amministrativa in questi anni. L'annuale graduatoria stilata da Legambiente- ha proseguito il sindaco- rappresenta per noi un risultato molto importante perché premia il lavoro svolto e ci spinge a proseguire in questa direzione. In pochi anni siamo passati dal 17esimo posto, conseguito nel 2006, al quarto dello scorso anno, per arrivare quest'anno al terzo posto, siamo molto soddisfatti". 

Tra le iniziative romane a favore dei bambini ci sono il Consiglio dei Bambini, per una partecipazione attiva alla vita della città, il servizio Scuolabus a piedi, le ludoteche come la Casina di Raffaello a Villa Borghese e Tecno town a villa Torlonia.  "Ma aiutare i bambini vuol dire anche aiutare i loro genitori - ha precisato Veltroni - Ed è per questo che abbiamo voluto un taglio delle rette degli asili nido per tutte le famiglie che hanno tre figli e per quelle a basso reddito con almeno due figli. Una decisione che offre - ha concluso il sindaco - un valido e concreto aiuto alle famiglie che si trovano in una situazione di difficoltà per i salari".

A chiudere il quartetto delle città più vicine ai bimbi è Modena, premiata, invece, per l'ampiezza di iniziative e la continuità dell'impegno a favore dei bambini dimostrata negli ultimi dieci anni: con il progetto "Conosci l'energia" i ragazzi possono diventare energy manager per ridurre i consumi e l'inquinamento a casa e a scuola.

Nella classifica, scorrendo la posizione delle città più grandi, Firenze è sesta, Genova 14esima, Bologna 15esima, Napoli 19esima, Cagliari 25esima, Bari 35esima, Perugia 42esima, Catania 51esima. Ultime Lecco, Enna, Agrigento, Crotone. Non hanno invece voluto partecipare all'inchiesta i restanti 49 capoluoghi d'Italia, tra i quali città importanti come Milano, Venezia, Palermo, Lecce.

 

04 Gennaio 2008

Share |

Parco delle Madonie, occasione mancata?

Sabato 8 giugno i Lions Club Cefalù e Madonie intervengono sulle tematiche

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro
Giovedì 21 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password