Copertina

Effetto serra, Cina e India dicono no al G8

Al vertice giapponese, gli otto Paesi emergenti bloccano la proposta degli otto "grandi" di dimezzare le emissioni nocive entro il 2050

La speranza di un impegno concreto per migliorare il clima, seppur lontano, è durata appena una giornata. A troncarla ci hanno pensato i Paesi emergenti, guidati da Cina e India, che hanno detto no alla proposta degli otto più industrializzati di ridurre del 50% le emissioni nocive entro il 2050.

E la "dichiarazione congiunta" alla fine della terza giornata del vertice in corso di svolgimento in Giappone, non ha potuto che tener conto di questa "indolenza" risultando assolutamente generica e senza alcun riferimento temporale e numerico.  All'incontro hanno partecipato, oltre agli esponenti del G8 (Usa, Russia, Francia, Germania, Italia, Giappone, Canada, Gb), quelli di Cina, India, Brasile, Messico, Sudafrica, Australia, Indonesia e Corea del Sud.

Un incontro allargato che non ha protato a sostanziali novità dal punto di vista operativo. Se tutte le maggiori economine mondiali riconoscono l'importanza e l'urgenza della sfida che richiede un'azione comune e condivisa a lungo termine, dal canto loro i Paesi emergenti sottolineano l'impossibilità di raggiungere tali valori vista la mancanza di tecnologie innovative e risorse finanziarie necessarie. Nulla da fare dunque, come spesso accaduto anche in passato: nessuna concessione per l'ambiente e per le emergenze ad esse correlate.

09 Luglio 2008

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Venerdì 25 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password