Esperienze

Scienza, ecco l'energia elettrica dalle alghe

Esperimento riuscito per un team di ricercatori della Stanford University. Hanno introdotto un nanoelettrodo d'oro attraverso la membrana cellulare

Un team di ricercatori della Stanford University è riuscito, anche se soltanto per un brevissimo intervallo di tempo, a estrarre energia da un'alga monocellulare.

Lo riferisce la rivista Nano Letters. Gli scienziati hanno introdotto un nanoelettrodo d'oro attraverso la membrana cellulare di un'alga Chlamydomonas. Attraverso l'elettrodo hanno catturato alcuni degli elettroni prodotti tramite fotosintesi dall'alga.

Le piante, attraverso organelli specifici contenuti nelle cellule, i cloroplasti, convertono l'energia solare in energia chimica che poi immagazzinand negli zuccheri. Il processo si chiama fotosintesi clorofilliana. La luce penetra nei cloroplasti e fa saltare gli elettroni a un livello energetico più elevato.

Gli scienziati di Stanford sono riusciti a intercettare questi elettroni dopo che erano stati eccitati dalla luce, quindi nel momento in cui possedevano la loro massima energia, dirottandoli fuori dalla cellula tramite l'elettrodo, per generare una minuscola corrente elettrica.

Presto per dire che potranno esservi applicazioni pratiche. Ma comunque è una linea di ricerca che potrebbe avere grandi sviluppi, visto che dimostra che è potenzialmente possibile estrarre energia elettrica dalle piante.

23 Luglio 2010

Share |

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

L’Envirofestival, musica per l'ambiente

Il 26 primo concerto di Audiomatica, Munendo, Uforomeo, dei R.I.M e Anotherule

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni

Il decalogo "salva-spiaggia" del Wwf

La sostenibilità in 10 mosse nei gesti della vita quotidiana in vacanza
Mercoledì 27 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password