Esperienze

Apparecchi in stand by:
il chip azzera consumi

Lo hanno sviluppato i ricercatori giapponesi della Tohoku University. In Europa elettrodomestici non in uso consumano il 10% di elettricità in casa

Ricercatori giapponesi della Tohoku University hanno sviluppato per conto della Nec Corporation un nuovo micro-chip in grado di azzerare i consumi di energia della modalità stand-by.

L'annuncio riveste grande interesse sul piano del risparmio energetico perché la fase di "riposo" delle numerose apparecchiature elettriche ed elettroniche presenti un po' ovunque negli ambienti lavorativi e domestici è responsabile di una quota non marginale dei consumi.

Si stima che in Europa la funzione di stand-by possa incidere fino al 10% dei consumi elettrici in un ambiente residenziale mediamente dotato di apparecchiature elettroniche. Pertanto, la possibilità di abbattere questi consumi passivi, che rappresentano uno spreco a tutti gli effetti, darebbe luogo ad un progresso importante ai fini del contenimento dei consumi energetici.

I chip attualmente utilizzati consumano energia elettrica nella modalità stand-by per conservare i dati che servono poi ad un rapido riavvio dell'apparecchiatura. I nuovi chip messi a punto dai ricercatori giapponesi (la cui commercializzazione secondo la Nec potrà essere avviata entro il 2015) impiegano piccoli magneti invece dell'elettricità, azzerando in tal modo i consumi connessi al riavvio.

Si tratta, in realtà, di una tecnologia non nuova, ma che non era stata presa finora in considerazione sul piano industriale perché le sue prestazioni erano state valutate poco soddisfacenti.

Il miglioramento apportato dai ricercatori giapponesi è dato dall'uso dei cosiddetti "spintronics" per immagazzinare i dati nel circuito quando le apparecchiature sono spente. I dati sono contenuti, infatti, negli "spin" degli elettroni, piuttosto che negli elettroni stessi, ed è questo che rende il meccanismo più efficiente.

Tra le applicazioni possibili dei nuovi microchip si profila anche un loro possibile utilizzo nei Data Center dove il risparmio energetico conseguibile potrebbe arrivare, secondo la Nec, a valori intorno al 25% in considerazione anche dei lunghi di tempi di durata della modalità di stand-by.

28 Giugno 2011

Share |

Articoli correlati

Mezzi elettrici, vendite per un milione nel 2015

Ad affermarlo è lo studio dell'IHS Business Supplier Automotive. A contribuire sarà soprattutto il boom del mercato cinese



Eolico: investimenti milionari in Ue nel 2011

Dati Ewea: dai 27 Paesi sono stati spesi 12,6 miliardi per una produzione di 93.957 megawatt. Calano le installazioni a petrolio e quelle nucleari

Global warming, indice puntato contro il sole

Ricerca tedesca: stella responsabile per il 50% del riscaldamento del Pianeta. Temperatura innalzata di 0,8 gradi negli ultimi 50 anni

Educazione ambientale a scuola con Assovetro

Al via la quinta edizione del concorso che vedrà gli studenti protagonisti di un racconto a tema su questo tipo di materiale. Incipit di Stefano Benni

Solare, italiani sempre più propensi a utilizzo

Lo sostiene un recente rapporto di IPR Marketing che conferma la crescita esponenziale del settore. Ma siamo carenti in fatto di informazione

Venezia, Ecolamp illumina il Carnevale

Per il terzo anno consecutivo il Consorzio parteciperà all’evento, diffondendo la cultura della sostenibilità tra grandi e piccini che parteciperanno

I prodotti del territorio per contrastare il gelo

Dalla vitamina D, facilmente reperibile in pesce, latte e uova, ai legumi: ecco alcuni consigli alimentari per supportare il fisico con il freddo

Le fattorie urbane sui tetti di New York

Grazie al progetto “Green infrastructure grant program” le sommita di alcuni palazzi della "Grande Mela" diventano vere e proprie aree agricole

Foreste sovrasfruttate: vicino il "picco legno"

A confermarlo è una ricerca sulla deforestazione: secondo gli esperti con questo ritmo il declino sarà inarrestabile. Necessaria una pausa di 50 anni

L’economia verde italiana in 80 storie

Presentato “L’Italia della Green economy”, libro che racconta le esperienze di aziende che hanno investito con successo in prodotti di alta qualità

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

L’Envirofestival, musica per l'ambiente

Il 26 primo concerto di Audiomatica, Munendo, Uforomeo, dei R.I.M e Anotherule

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni

Il decalogo "salva-spiaggia" del Wwf

La sostenibilità in 10 mosse nei gesti della vita quotidiana in vacanza
Giovedì 24 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password