Ruoteperaria

Arrivano le "Euro 5": meno smog sulle strade

Dal primo settembre obbligo per tutte le case automobilistiche di produrre vetture meno inquinanti. Ma resta il dubbio legato all'anidride carbonca

Scatta l'obbligo, dal primo settembre, per tutte le case automobilistiche di produrre solo vetture Euro 5, come richiesto dalla normativa anti-inquinamento dell'Unione europea che prevede nuovi e più rigidi limiti di emissioni rispetto alla precedente Euro 4.  

Rispetto a questa categoria, quella Euro 5 sono dotate di filtro antiparticolato (contro le polveri sottili) e grazie a loro si prevede per i motori diesel una riduzione dell'80% proprio del particolato, passando da 25 milligrammi al chilometro degli Euro 4 ai cinque mg/km degli Euro 5 .  

Sempre per i motori diesel, con il modello Euro 5 si avrà una riduzione del 28% degli ossidi di azoto emessi (da 250 mg/km a 180). Per le vetture a benzina, invece, previsto un calo di un quarto (25%) delle emissioni degli ossidi di azoto (da 80 mg/km a 60).  

Confermati i limiti per altri due inquinanti (monossido di carbonio per benzina e diesel, idrocarburi totali per benzina), mentre viene fissato, per i motori a benzina, il tetto di 68 mg/km per quanto riguarda gli idrocarburi non metanici.  

Nessuna novità invece, per l'anidride carbonica, le cui emissioni rimangono sganciate dalle normative anti-inquinamento. Questo perchè la quantità di CO2 rilasciata da una vettura dipende dai consumi di carburante.  

Dato che sotto questo aspetto non sono previste soglie da rispettare, è possibile che un modello di ultima omologazione inquini di meno per alcune sostanze nocive ma, se consuma più carburante, emetta nell'atmosfera una maggior quantità di anidride carbonica.

31 Agosto 2009

Share |

Udine, stazione ricarica auto elettriche

Installata la colonnina DuraStation di GE Energy Industrial Solutions

Aci analizza il bike sharing in Europa

Bene la Francia, male Amsterdam. In Italia superano l'esame Torino e Milano

Pedalata contro il turismo sessuale

L’ 8 luglio in cinque nazioni: Italia, Inghilterra, Francia, Spagna e Brasile

Il made in Italy brilla a Bruxelles

Grande successo per Il veicolo ibrido ad ammoniaca e l'auto a idrogeno

Ford taglia del 22% consumi di energia

La compagnia ha pubblicato il 13esimo rapporto annuale sulla sostenibilità

Velo-city e la mobilità per i bimbi

Dal 26 al 29 giugno a Vancouver la Conferenza globale sulla mobilità ciclistica
Mercoledì 30 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password