Territori

Firenze: domenica il referendum sulla tramvia

I cittadini potranno decidere se dire sì o no al progetto comunale di trasporto che ha provocato polemiche. Si voterà dalle 8,00 alle 22,00

I fiorentini avranno la possibilità di votare pro o contro il progetto di tramvia il 17 febbraio. Il referendum, come si apprende dal Comune, si svolgerà nella sola giornata di domenica dalle 8,00 alle 22,00 in 234 seggi. Si voterà su due schede entrambe con oggetto la tramvia.

Leonardo Domenici, sindaco di Firenze, ha ribadito l'importanza di votare no al referendum anti-tramvia «contro chi ha voluto questa assurda consultazione, e si oppone al cambiamento». Sono ammessi a votare i cittadini italiani e stranieri residenti nel Comune alla data del 17 gennaio 2008 compreso (data di indizione dei referendum) e che hanno compiuto diciotto anni alla data di svolgimento degli stessi, domenica 17 febbraio 2008. Per esercitare il diritto di voto ogni elettore dovrà presentare un documento di identità valido. Per esercitare il diritto di voto assistito è invece necessario che l'accompagnatore si presenti al seggio con la tessera elettorale o l'attestazione per le annotazioni che il Presidente deve per legge inserire.

Gli elettori per votare dovranno recarsi nei plessi scolastici o edifici indicati sulla propria tessera elettorale o, per i cittadini stranieri, sull'attestazione di voto inviata per posta dall'ufficio elettorale. La votazione avviene sulle due schede, riportanti i quesiti con sottostanti due rettangoli racchiudenti le parole SI e NO; ciascun elettore può esprimere il voto tracciando un segno sul rettangolo SI se vuole che siano revocati gli atti riportati o sul rettangolo NO se invece è contrario alla revoca degli stessi.

Secondo uno studio presentato ieri sulla tramvia quando il sistema fiorentino sarà a regime, con le tre linee in esercizio, il valore complessivo del patrimonio immobiliare della città passerà da 56,4 a 58,15 miliardi di euro, con un guadagno netto per i privati proprietari di case, negozi e uffici di 1,75 miliardi di euro.

I numeri del progetto: un tram  ogni 3 minuti nelle ore di punta con frequenza diversa sulle tre linee. Tre lineedi tramvia, 20 chilometri all'ora di velocità commerciale, con velocità massima in viabilità urbana di 50 km/ora e velocità massima del veicolo di 70 Km/ora. 20 Km di binari in fase iniziale, progettazione e realizzazione delle linee 1, 2 e 3 (1° lotto), 15 Km di binari per la fase di completamento, 40 fermate, 1000 giorni previsti da progetto esecutivo per la realizzazione della Linea 1, 1735 giorni previsti da progetto per la realizzazione Linea 2 e primo lotto Linea 3, 5000 passeggeri l'ora per direzione.

13 Febbraio 2008

Share |

Parco delle Madonie, occasione mancata?

Sabato 8 giugno i Lions Club Cefalù e Madonie intervengono sulle tematiche

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro
Mercoledì 23 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password