Esteri

In Gran Bretegna fondi per rilanciare l'idrogeno

Sono nove i milioni di sterline stanziati dalla Direzione per le Tecnologie strategiche per progetti legati allo sviluppo delle celle a combustibile

La Direzione per le Tecnologie strategiche della Gran Bretagna ha stanziato nove milioni di sterline di investimenti per altrettanti progetti industriali legati allo sviluppo delle celle a combustibile e delle tecnologie legate all'idrogeno.

La notizia è riportata da Apcom. Altri otto milioni di sterline arriveranno dalle compagnie che partecipano ai progetti. Questi fondi verranno utilizzati per la ricerca nell'utilizzo delle celle a combustibile per il trasporto, lo stoccaggio dell'energia e per la realizzazione di "batterie-accumulatori" di grande potenza portatili.

«Le tecnologie a idrogeno e a fuel cell sono aree prioritarie per i nostri investimenti perché possono contribuire a raggiungere gli obiettivi Ue e britannici sul clima e a vincere la sfida per la sicurezza energetica - spiegano dalla Direzione per le Tecnologie strategiche - Nello stesso tempo queste tecnologie possono fornire opportunità di mercato significative per le compagnie britanniche».

Tra i progetti finanziati quello della ACAL Energy che consiste nello sviluppo di una cella a combustibile a basso costo senza l'utilizzo di platino nel catodo. Questo piano otterrà 1,9 milioni di sterline. Il progetto da 2,8 milioni di sterline, con capofila l'Intelligent Energy, migliorerà le prestazioni delle fuel cell per i veicoli commerciali e per il trasporto passeggeri, come quelle già utilizzate dalla Peugeot-Citroën e dalla Fuel Cell Taxis.

07 Settembre 2009

Share |
Il taglio del nastro

Le radici dell’Afghanistan

Il ruolo dell’agricoltura nella "transizione": la fattoria modello a Urdu Khan

Pechino punta a 21 Gw di solare nel 2015

Per sostenere la produzione di pannelli solari e l'eccesso di domanda

L'eco-city cinese accoglie i cittadini

Tianjin è stata costruita su una discarica e ospiterà 350mila abitanti

A Euro2012 vince la sostenibilità

Le maglie di Francia, Croazia, Polonia, Portogallo e Olanda sono più ecologiche

I consumatori pensano all'ambiente

Secondo la ricerca internazionale sponsorizzata dall'Onu a proposito di ecologia

Libano, verdi “caschi blu” all'opera

Forze italiane conducono un’intensa attività di cooperazione civile e militare
Lunedì 28 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password