Esperienze

Indesit studia come far risparmiare i consumatori

In collaborazione con un pool di aziende europee, atenei e il co-finanziamento dell’Unione Europea, sta portando a termine 2 nuovi importanti progetti

Promise e Comanche, sono i due importanti progetti internazionali che Indesit Company, in collaborazione con un gruppo di aziende europee, atenei e con il co-finanziamento dell'Unione Europea, sta portando a termine  e che hanno l'obiettivo di far risparmiare i consumatori e di ridurre il dispendio di energia con gli elettrodomestici intelligenti.

I due progetti, il cui importo complessivo della ricerca supera i  20 milioni di euro, hanno permesso di sviluppare tecnologie in grado di ridurre ulteriormente i consumi di energia e di garantire ai consumatori le migliori prestazioni grazie a sistemi intuitivi, chiari e di utilizzo immediato, soprattutto per le  persone anziane e diversamente abili.

Obiettivo di Promise è studiare e monitorare il ciclo di vita del prodotto (product lifecycle management), per fornire all'utente finale servizi di manutenzione preventiva. Obiettivo di Comanche è sviluppare un'architettura software in grado di aiutare il consumatore nella configurabilità ed interoperabilità di diversi apparecchi all'interno della casa, per semplificarne sensibilmente l'utilizzo e ridurne il consumo di energia elettrica.

Grazie alle innovazioni sviluppate da Indesit, gli elettrodomestici di nuova generazione saranno in grado di inviare i propri dati di funzionamento a un sito remoto, come si apprende dal comunicato ufficiale. Qui verranno memorizzati in un server ed elaborati da un sistema esperto in grado di capire se l'elettrodomestico stia lavorando correttamente o se siano in corso delle anomalie di funzionamento. Questo processo renderà possibile monitorare da un terminal remoto l'attività dell'apparecchio e avvisare preventivamente il consumatore in caso di malfunzionamento. Il servizio di assistenza Indesit, una volta messo in allerta, potrà chiamare l'utente segnalando l'anomalia e intervenendo sulla macchina prima che si verifichino eventuali rotture.

La lavabiancheria Aqualtis, ad esempio, è la dimostrazione concreta dell'impegno di Indesit nello sviluppo di prodotti sempre più eco-compatibili. Ideata con i più avanzati criteri di innovazione e progettata secondo i migliori standard in materia di eco-design, Aqualtis ha ottenuto l'Award Ecohitech 2006, il più importante riconoscimento nell'ambito delle tecnologie eco-compatibili e a basso consumo energetico che l'ha decretato quale migliore prodotto all'interno della categoria prodotti environmental friendly. Inoltre è stata la prima lavabiancheria a superare brillantemente gli Australian Standard Tests guadagnando nel 2006 le cinque stelle nella categoria water rating e dimostrandosi come la lavabiancheria più attenta alle esigenze del risparmio delle risorse idriche, tema su cui da anni si batte il governo australiano.

25 Gennaio 2008

Share |

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

L’Envirofestival, musica per l'ambiente

Il 26 primo concerto di Audiomatica, Munendo, Uforomeo, dei R.I.M e Anotherule

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni

Il decalogo "salva-spiaggia" del Wwf

La sostenibilità in 10 mosse nei gesti della vita quotidiana in vacanza
Sabato 23 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password