Copertina

Usa puntano su energia pulita ed efficienza

Lisa Jackson, responsabile dell'Agenzia per la tutela dell'ambiente ha sottolineato che gli sforzi della Casa Bianca sono rivolti a un'economia verde

SIRACUSA - «Vi porto un messaggio di speranza da parte del presidente Barack Obama, un messaggio di cambiamento e di obiettivi comuni per l'ambiente», ha dichiarato esordendo nel suo intervento il responsabile dell'Agenzia Usa per la tutela ambientale (EPa ) Lisa Jackson che ha concluso i lavori della seconda giornata del G8 dell'ambiente che si svolge a Siracusa. Jackson ha sottolineato che gli obiettivi degli Stati Uniti sono l'energia pulita e l'efficienza energetica e che il Paese punta a un'economia verde.

Gli Usa hanno ribadito la loro intenzione di prendere parte attivamente ai colloqui sulla lotta ai cambiamenti climatici, un tema che non può essere più lasciato in un cassetto. «L'amministrazione americana adesso conosce pienamente l'urgenza e la complessità delle sfide poste dalla lotta al riscaldamento globale - ha spiegato Jackson - E sappiamo perfettamente che una risposta attenta a queste sfide da parte nostra è essenziale». In una giornata in cui al G8 si è discusso di biodiversità e di dei problemi ambientali legati alla salute dei bambini, gli Stati Uniti si sono proietatti alla conferenza Onu di dicembre mettendosi a disposizione per un dialogo aperto.

Sulle diverse fonti di energia rinnovabili e non, Jackson ha spiegato che «il presidente Obama ritiene che potenzialmente potrebbe esserci un futuro per il nucleare ma il problema delle scorie che non è ancora chiuso».

Le dichiarazioni dei rappresentanti degli Stati Uniti, insieme ai risultati delle discussioni avute oggi a Siracusa «dimostrano che gli Usa affrontano con serietà questi negoziati», ha spiegato il commissario europeo all'Ambiente Stavros Dimas, presente all'incontro degli otto Grandi sull'ambiente. Dello stesso parere il ministro dell'Ambiente della Repubblica ceca, che detiene la presidenza di turno dell'Ue, Martin Bursik, secondo cui se gli Stati Uniti approvassero l'ambizioso piano Obama sulla svolta ambientalista «potrebbero farci uscire dallo stallo e aiutarci a coinvolgere la Cina e l'India per ottenere un accordo a Copenhagen».

24 Aprile 2009

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Giovedì 21 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password