Copertina

Sulla strada della sicurezza: limitare la velocità

Formazione, informazione e sanzioni I cardini secondo il ministro dei Trasporti, Bianchi: "Con l'aiuto dell'elettronica limitare la velocità"

La programmazione del limite di velocità è possibile. Secondo il ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, «basta volerlo». Lo ha confermato oggi, intervenendo, a Repubblica Tv dopo averlo anticipato a Ruoteperaria.

«Penso che i limiti di velocità previsti oggi sulle autostrade - ha detto al nostro magazine nel numero di dicembre scorso - siano adeguati. Ma si potrebbe immaginare di modificare i limiti in particolari condizioni ambientali o in determinati orari e giorni della settimana. Con l'aiuto dell'elettronica, di segnali luminosi in grado di indicare la variazione temporanea dei limiti o addirittura di strumenti capaci di far interagire, "dialogare" l'automobile con l'infrastruttura, si tratterebbe di una strada pienamente percorribile e valida per garantire una maggiore sicurezza sulle nostre strade».

Non si tratta di misure facili da far passare, ma il governo sta studiando affinché si apra un dibattito «politico». Già, perché sebbene alcune auto abbiano già la programmazione elettronica del limite velocità, le case continuano a sfornare bolidi che vanno a 250 all'ora, senza considerare che esiste un limite di velocità inferiore. L'obiettivo dichiarato del ministro è quello di lavorare innanzi tutto sui neopatentati (già sono state introdotti paletti riguardo la potenza). Il punto di partenza è aprire un dialogo con le case «in favore della salute pubblica». Dunque, resistenze a parte, la discussione anche a livello istituzionale è aperta.

Il testo integrale dell'intervista a Ruoteperaria

10 Gennaio 2008

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Sabato 30 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password