Copertina

Infrastrutture, necessari i fondi dei privati

Il ministro Matteoli indica le 10 opere prioritarie del piano decennale delle infrastrutture strategiche della Legge obiettivo. Necessari 174 miliardi

Dieci opere prioritarie, dalla Torino-Lione al Ponte sull stretto: sono contenute nel programma delle infrastrutture strategiche presentato dal ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli nel corso della conferenza organizzata al ministero dell'Economia per illustrare i contenuti della manovra approvata ieri dal Consiglio dei Ministri.

«Non ci sono in Finanziaria i soldi per realizzare tutte le opere- avverte Matteoli- ma queste opere si devono realizzare con il coinvolgimento dei privati». A questo proposito, Matteoli spiega di avere già avviato dei tavoli di confronto con i privati.

L' “allegato infrastrutture” fissa un punto fermo sullo stato di avanzamento delle opere del piano decennale delle infrastrutture strategiche della Legge obiettivo, evidenziando il valore globale aggiornato del piano in 174 miliardi.E Matteoli precisa: «Risultano già deliberati dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) interventi per 115,6 miliardi- spiega- di questo importo sono disponibili 60 miliardi. Appare evidente che per completare il piano occorrono 113 miliardi, mentre per portare avanti le opere già deliberate occorrono 55,6 miliardi».

Alla luce dello stato di attuazione, prosegue, è emersa «la seguente proposta di esigenze nel prossimo triennio: 14 miliardi da provenienza pubblica, 30 da provenienza privata». Sono invece pari a 10,6 i miliardi necessari per il triennio 2009-11 per Anas, e 11,6 quelli per Rfi (Rete ferroviaria italiana), nello stesso periodo.

 

19 Giugno 2008

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Martedì 02 Settembre 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password