Ruoteperaria

Metano, senza incentivi settore a forte rischio

Lettera di Federmetano al ministro dello Sviluppo Economico Scajola dopo l'intenzione manifestata dal governo di non rinnovare gli ecofinanziamenti

Non fermiamo lo sviluppo del metano per autotrazione: questo il senso del messaggio lanciato dal presidente di Federmetano, Dante Natali, in una lettera indirizzata al ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola.

La missiva è stata inviata a proposito dell'intenzione manifestata dal Ministro di non rinnovare gli incentivi all'acquisto di auto ecologiche, incentivi di cui le auto a metano hanno usufruito e che negli ultimi anni hanno contribuito in maniera sostanziale alla grande crescita delle immatricolazioni di auto a metano che si è verificata nel nostro Paese.

«Il settore metano per auto - ha sottolineato nella lettera Natali - ha negli ultimi anni fatto progressi come non mai nel passato. La rete distributiva è aumentata di 60 unità all'anno, e consta ora di circa 750 impianti; il parco circolante a metano sfiora le 600.000 unità. La rete è però ancora ampiamente insufficiente e senza un adeguato supporto politico e fiscale potrebbe arrestare il proprio sviluppo».

«Senza incentivi - ha continuato il presidente di Federmetano - l'Italia potrebbe perdere un'opportunità che le consentirebbe enormi vantaggi. Il metano è un'importante alternativa strategica ai prodotti petroliferi nel settore trasporti, ed è immediatamente disponibile con altissimi standard di rispetto ambientale».

Infine, nella lettera dell'ingenger Natali, anche l'invito a considerare l'importanza "sociale" di questo carburante: «Non bisogna dimenticare che il metano per autotrazione è di aiuto alle fasce più deboli della società, essendo il carburante più economico presente sul mercato. Il settore industriale legato al metano per auto è tutto italiano ed è all'avanguardia nel mondo esportando buona parte della produzione».

12 Febbraio 2010

Share |

Udine, stazione ricarica auto elettriche

Installata la colonnina DuraStation di GE Energy Industrial Solutions

Aci analizza il bike sharing in Europa

Bene la Francia, male Amsterdam. In Italia superano l'esame Torino e Milano

Pedalata contro il turismo sessuale

L’ 8 luglio in cinque nazioni: Italia, Inghilterra, Francia, Spagna e Brasile

Il made in Italy brilla a Bruxelles

Grande successo per Il veicolo ibrido ad ammoniaca e l'auto a idrogeno

Ford taglia del 22% consumi di energia

La compagnia ha pubblicato il 13esimo rapporto annuale sulla sostenibilità

Velo-city e la mobilità per i bimbi

Dal 26 al 29 giugno a Vancouver la Conferenza globale sulla mobilità ciclistica
Lunedì 28 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password