Copertina

Mobilità a emissioni zero, novità dall'Abruzzo

In arrivo un progetto che coniuga energia rinnovabile e sostenibilità. Sarà presentato alla “Fiera Emergie” a Pescara dal fino al 29 giugno

Un progetto che associa il fotovoltaico con la mobilità sostenibile con una grossa particolarità: zero emissioni e zero costi per il committente. 

A svilupparlo la Habitat S.r.l., società esperta in energie rinnovabili, insieme alla EcoCityCar S.r.l., azienda produttrice di veicoli per la mobilità sostenibile con la collaborazione di Università convenzionate e tecnici specializzati. Il progetto, articolato su diversi punti, trae spunto essenzialmente dall'esigenza di ridurre l'inquinamento e di rendere il tutto remunerativo per chi lo applica, sia esso ente pubblico, azienda o privato. 

L'ingegnere Giovanni De Cristofaro, amministratore della Habitat S.r.l. entra nel merito dell'iniziativa: «Con questo progetto si è trovato il giusto equilibrio tra ambiente, tecnologia e incentivi, riuscendo a soddisfare tutte le aspettative, incluse quelle del committente finale. In pratica si riesce a dare risposta anche in termini economici a coloro i quali, non si avvicinavano alle rinnovabili perché le ritenevano costose. Grazie allo sfruttamento di tutti gli incentivi disponibili, il progetto rende economicamente conveniente l'applicazione».

Sulla stessa linea d'onda il dottor Nunzio Cappucci, esperto di trasporti e mobilità sostenibile, che evidenzia i benefici in termini ambientale che porterà un simile progetto: «Nessuno mai aveva pensato di studiare così approfonditamente le problematiche riguardanti sia l'inquinamento che i costi dei trasporti e nessuno mai aveva pensato che potesse esserci un'alternativa seria al petrolio. Da parte nostra, ci abbiamo lavorato due anni per completare e perfezionare il legame con il fotovoltaico e alla fine abbiamo trovato la vera soluzione per i trasporti completamente a zero emissioni.

Il primo rappresentante delle istituzioni che ha creduto, da subito, alla nuova opportunità è stato il sindaco di Fara San Martino Antonio Tavani. Quando gli è stato sottoposto il progetto fotovoltaico-auto-sostenibile, il primo cittadino del piccolo paese in provincia di Chieti non ha esitato ad avviare le procedure amministrative per prendersi il merito di essere il primo in Europa a dare ai propri cittadini una nuova opportunità: «Questo progetto rappresenta una svolta sia nei confronti dell'energia e sia per fornire risposte concrete alle problematiche relative alle variazioni climatiche che tanto ci riguardano. Con il petrolio alle stelle e in generale un costo dell'energia proibitivo per le famiglie, non può esistere risposta migliore. Ancora una volta l'esempio può venire dai piccoli centri, dove l'attenzione alle risorse naturali spesso si eleva a livelli di eccellenza».

Il nuovo progetto che coniuga energia rinnovabile con la mobilità sostenibile, sarà presentato alla "Fiera Emergie" in programma a Pescara (presso il Porto turistico) dal 27 al 29 giugno 2008.

 

25 Giugno 2008

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Sabato 02 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password