Esteri

Nucleare: vivere vicino centrali? Nessun rischio

A dirlo una ricerca condotta in Spagna dal Consiglio di sicurezza nucleare e dall'Istituto di Sanità Carlos III, resa nota dal quotidiano "El Pais"

I cittadini spagnoli che abitano nei pressi di una centrale nucleare non hanno un rischio maggiore di sviluppare il cancro.

Lo dimostra uno studio commissionato dal parlamento nel 2005 e condotto dal Consiglio di sicurezza nucleare e dall'Istituto di Sanità Carlos III. I risultati sono stati riportati dal quotidiano spagnolo El Pais.

La ricerca ha coinvolto più di mille comuni per un totale di otto milioni di persone. Ebbene, dai risultati è emerso che le radiazioni emesse dalle centrali spagnole non costituiscono un pericolo per la salute.

Lo studio, che ha coperto una finestra temporale che va dal 1975 al 2003, "non ha rilevato un aumento della mortalità per cancro associato al funzionamento degli impianti".

Le dosi di radiazioni artificiali accumulate nel periodo di studio. secondo gli autori, "sono molto piccole" e "sono ben al di sotto dei livelli che potrebbero influenzare la salute della popolazione".

«I risultati sono molto chiari e definitivi e dimostrano l'assenza di evidenze di rischio per la salute delle persone per la normale attività degli impianti», ha detto Juan Carlos Lentijo, direttore tecnico della Protezione Radiologica del Csn.

Gli autori, inoltre, hanno assicurato che questo studio è stato redatto con "trasparenza e indipendenza".

Hanno infatti precisato che il rapporto non vuole fungere da "garante" dell'energia nucleare, ma conferma che "il modello di regolamentazione e di controllo funziona bene".

01 Giugno 2010

Share |
Il taglio del nastro

Le radici dell’Afghanistan

Il ruolo dell’agricoltura nella "transizione": la fattoria modello a Urdu Khan

Pechino punta a 21 Gw di solare nel 2015

Per sostenere la produzione di pannelli solari e l'eccesso di domanda

L'eco-city cinese accoglie i cittadini

Tianjin è stata costruita su una discarica e ospiterà 350mila abitanti

A Euro2012 vince la sostenibilità

Le maglie di Francia, Croazia, Polonia, Portogallo e Olanda sono più ecologiche

I consumatori pensano all'ambiente

Secondo la ricerca internazionale sponsorizzata dall'Onu a proposito di ecologia

Libano, verdi “caschi blu” all'opera

Forze italiane conducono un’intensa attività di cooperazione civile e militare
Giovedì 31 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password