Focus

Biomasse, ok consumi Ue: previsto boom nel 2020

Ma la quota percentuale dell'energia prodotta sul totale delle rinnovabili in Europa seguirà invece un cammino inverso "a causa" di eolico e solare

Il consumo delle biomasse legnose nell'Unione Europea aumenterà nei prossimi dieci anni, passando dai 346 milioni di metri cubi del 2010 a 573 milioni di metri cubi nel 2020.

La quota percentuale dell'energia prodotta dalle biomasse sul totale delle fonti rinnovabili in Europa seguirà invece un cammino inverso, a causa della diffusione sempre più accelerata dell'eolico e del solare: dalla quota attuale pari a circa il 50% scenderà al 40% nel 2020.

Le previsioni sono contenute nel rapporto Real potential for changes in growth and use of Eu forests, commissionato dalla Commissione Europea a un team composto da università e istituti di ricerca.

La percentuale dell'energia ricavata da biomasse legnose varia molto a seconda dei singoli Stati membri: supera abbondantemente il 75% del totale delle fonti rinnovabili in molti Paesi dell'Europa settentrionale e orientale, con un picco vicino al 100% in Estonia, mentre scende sotto il 25% in Italia.

Secondo lo studio, nel prossimo decennio le foreste e le altre grandi fonti di biomasse legnose non potranno conservare in Europa il loro potenziale energetico senza determinare carenze negli altri settori che utilizzano le risorse forestali.

Lo studio conclude che uno sfruttamento più efficiente di questa risorsa avrebbe riflessi importanti sulle dinamiche di mercato: se si riuscisse ad aumentare anche solo dell'1% l'efficienza degli impianti di incenerimento, la domanda energetica di biomasse legnose nei 27 Paesi dell'Unione si ridurrebbe di 7,5 milioni di metri cubi.

 

Alessandro Noto

11 Novembre 2010

Share |

Biomasse, la nuova edizione del forum

Evento principale della giornata sarà il Forum Mondiale sulle bioenergie

Troppe discariche, Europa vs l'Italia

Aperta una procedura d’infrazione nei confronti della Penisola per 102 siti

Ambiente, meno soldi dallo Stato

Decremento del 20% nel 2012, del 26% nel 2013 e 32% nel 2014

Piano Anbi 2012 per tutela territorio

Le proposte per arginare un fenomeno che divora tre milioni di territorio

Eolico: investimenti milionari Ue 2011

Dati Ewea: dai 27 Paesi spesi 12,6 miliardi per una produzione di 93.957 MW

Global warming, sole responsabile?

Ricerca tedesca: stella responsabile per il 50% del riscaldamento del Pianeta
Venerdì 22 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password