Territori

Roma città dell'energia e dell'innovazione

Dell'argomento si discute al convegno promosso dall’Associazione Eventi 2.0 che si svolgerà mercoledì 29 aprile presso "La Città dell'altra economia"

Il futuro di Roma nella lotta ai cambiamenti climatici e nella prospettiva del risparmio energetico sarà al centro del convegno "Roma, città dell'energia e dell'innovazione? Il futuro di Roma: vocazioni, programmi e risorse per un nuovo sviluppo della città", che si svolgerà il 29 aprile 2009 presso La Città dell'altra economia.

L'evento è stato promosso dall'Associazione Eventi 2.0 con il contributo del comune di Roma e il patrocinio della Provincia di Roma e della Regione Lazio. L'obiettivo è sviluppare una strategia che aiuti Roma ad affrontare un futuro incerto in un mondo che cambia velocemente, riacquistando un ruolo economico di primo piano.

Il convegno vuole essere un'occasione per un dibattito trasversale su questi temi, un momento di riflessione e di incontro tra amministratori e decisori pubblici, cittadini, mondo della imprese e della ricerca, per analizzare insieme lo stato dell'arte e far confluire le migliori idee in un "luogo" virtuale dove queste si possano sviluppare e concretizzare in modo coordinato e sinergico.

L'innovazione tecnologica può venire in aiuto della Capitale e diventare un punto di forza soprattutto per una città come Roma che non può permettersi di trascurare gli aspetti di sostenibilità dello sviluppo economico. In linea con la "strategia di Lisbona", che vede in Innovazione e Sostenibilità gli assi su cui deve crescere la nuova Europa. E non solo. Anche gli Stati Uniti attraverso il suo neo Presidente Barack Obama si stanno indirizzando verso una green economy considerata l'unica soluzione possibile per uscire dalla crisi economica e dare una speranza alle generazioni future. Lotta al riscaldamento globale, 10% di energia rinnovabile entro il 2012, un milione di auto ibride entro il 2015, investimenti alla ricerca sull'energia pulita, creazione di nuovi posti di lavoro green, questi solo alcuni dei punti del Programma ambientale ed economico del presidente Obama. 

Roma, dunque, può e deve valorizzare l'ambiente, ma deve anzitutto proteggerlo. Ha le carte in regola per farlo: possiede un potenziale di conoscenza che gli deriva dalla sua esperienza e dalla sua storia, oltre che dai numerosi Istituti di ricerca che operano su questo territorio. E in questo scenario, il tema dell'Energia rappresenta una delle grandi sfide del nostro tempo: efficienza e autonomia dalle fonti non rinnovabili. Diventa improrogabile, quindi, secondo gli organizzatori esaminare questi temi e renderli coerenti in una strategia che non solo permetta lo sviluppo di un nuovo ruolo guida per Roma, ma che possa servire in primo luogo al miglioramento della qualità della vita dei suoi cittadini.

24 Aprile 2009

Share |

Parco delle Madonie, occasione mancata?

Sabato 8 giugno i Lions Club Cefalù e Madonie intervengono sulle tematiche

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro
Mercoledì 03 Settembre 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password