Focus

Shell presenta il primo biodiesel dalle alghe

Iniziata alle Hawaii la costruzione della prima raffineria per produrre eco-carburante. Un ettaro rende 15 volte in più delle biomasse tradizionali

Fabbricare combustibile dalle alghe impiantando una raffineria alle Hawaii: questo il nuovo progetto firmato Shell. La multinazionale del petrolio, infatti, intende coltivare le alghe in modo tale da produrre biodiesel .

Le raffinerie saranno costruite in luoghi dove già da anni si studiano le proprietà terapeutiche e nutrizionali delle alghe. Per il combustibile saranno utilizzate alghe autoctone o importate, con autorizzazione del dipartimento dell'agricoltura locale, e poi studiate, così da rintracciare la specie più produttiva; il vantaggio è la velocità di riproduzione di questi organismi che porta alla produzione per ettaro di circa 15 volte più biodiesel rispetto alle biomasse tradizionali.

Graeme Sweeney, vicepresidente Shell, dichiara: «Le alghe hanno un grande potenziale per la produzione sostenibile di biodiesel, quest'impianto dimostrativo sarà un test importante di fattibilità e di sostenibilità commerciale».

09 Gennaio 2008

Share |

Biomasse, la nuova edizione del forum

Evento principale della giornata sarà il Forum Mondiale sulle bioenergie

Troppe discariche, Europa vs l'Italia

Aperta una procedura d’infrazione nei confronti della Penisola per 102 siti

Ambiente, meno soldi dallo Stato

Decremento del 20% nel 2012, del 26% nel 2013 e 32% nel 2014

Piano Anbi 2012 per tutela territorio

Le proposte per arginare un fenomeno che divora tre milioni di territorio

Eolico: investimenti milionari Ue 2011

Dati Ewea: dai 27 Paesi spesi 12,6 miliardi per una produzione di 93.957 MW

Global warming, sole responsabile?

Ricerca tedesca: stella responsabile per il 50% del riscaldamento del Pianeta
Giovedì 24 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password