Esteri

Tecnologie verdi, miliardi dall'Ue

A sostenerlo un rapporto Jrc. Solo nel 2007 ne sono stati stanziati 3,3: la quasi totalità in 11 Paesi. Di questi, 940 milioni destinati al nucleare.

Nel solo 2007 nell'Unione Europea sono stati investiti oltre 3,3 miliardi di euro nella ricerca e sviluppo delle tecnologie a bassa emissione di carbonio.

Di questi, 2,38 miliardi di euro hanno riguardato le tecnologie non nucleari, mentre 940 milioni di euro sono stati riservati a quelle nucleari, equamente ripartiti tra fusione e fissione.

Il dato - pubblicato in un rapporto del Centro Comune di Ricerca (JRC) - sottolinea che la quasi totalità degli investimenti si sono concentrati in undici Paesi: Francia, Germania, Italia, Danimarca, Regno Unito, Spagna, Paesi Bassi, Belgio, Svezia e Finlandia.

La maggior quota degli investimenti effettuati (56%) è a carico del settore privato; percentuale che sale al 69% escludendo le tecnologie riferite al nucleare. Gli investimenti si sono prevalentemente rivolti alle tecnologie indicate come prioritarie nel Piano Strategico delle Tecnologie Energetiche (Set Plan).

Ovvero: eolico, fotovoltaico, bioenergia, solare a concentrazione, CCS (cattura e sequestro della CO2), reti intelligenti (Smart Grids), fissione e fusione nucleare, idrogeno e celle a combustibile. Tra le tecnologie non nucleari la "torta" degli investimenti è stata distribuita piuttosto equamente.

A segnare i maggiori investimenti i settori dell'idrogeno e delle celle a combustibile (616 milioni di euro), mentre il più basso livello di investimenti ha riguardato il solare a concentrazione (86 milioni).

13 Ottobre 2009

Share |
Il taglio del nastro

Le radici dell’Afghanistan

Il ruolo dell’agricoltura nella "transizione": la fattoria modello a Urdu Khan

Pechino punta a 21 Gw di solare nel 2015

Per sostenere la produzione di pannelli solari e l'eccesso di domanda

L'eco-city cinese accoglie i cittadini

Tianjin è stata costruita su una discarica e ospiterà 350mila abitanti

A Euro2012 vince la sostenibilità

Le maglie di Francia, Croazia, Polonia, Portogallo e Olanda sono più ecologiche

I consumatori pensano all'ambiente

Secondo la ricerca internazionale sponsorizzata dall'Onu a proposito di ecologia

Libano, verdi “caschi blu” all'opera

Forze italiane conducono un’intensa attività di cooperazione civile e militare
Mercoledì 20 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password