Esperienze

La centrale di Tenesol in Nuova Caledonia

L'impianto ha una capacità di 2,1 MWp, conta quasi 10.000 pannelli fotovoltaici ed è in grado di produrre tre milioni di KWh di energia elettrica

Tenesol ha ultimato il primo impianto fotovoltaico installato a terra sull'isola di Nuova Caledonia nel Pacifico. Situata sulla costa nei pressi di Noumea, la centrale ha una capacità di 2,1 megawatt di picco, conta quasi 10.000 pannelli fotovoltaici ed è in grado di produrre tre milioni di KWh di energia elettrica all'anno, pari alla quantità necessaria per alimentare circa 1.000 abitazioni. Helios Bay, proprietaria della centrale, ha incaricato Tenesol di costruire e gestire l'impianto chiavi in mano. Il collegamento alla rete è avvenuto nel mese di maggio.
 
"Il nostro obiettivo era quello di trovare un partner capace di gestire tutte le fasi del progetto, dalla produzione fino alla messa in opera, per evitare brutte sorprese," afferma Olivier Charles, condirettore di Helios Bay. "Tenesol è presente da molto tempo in Nuova Caledonia ed è uno dei maggiori protagonisti del settore FV. Inoltre è risultata una delle poche società in grado di gestire per noi tutti gli aspetti necessari, dalla progettazione della soluzione FV alla produzione dei moduli. Questo ci ha dato la certezza di poter investire."
 

Attualmente la Nuova Caledonia, territorio francesce nell'Oceano Pacifico, sta valutando soluzioni di energia alternativa per le località remote della regione. Dati gli elevati livelli di luce solare (oltre 1.900 ore all'anno) e i bassi livelli di pioggia (meno di 80 mm all'anno) registrati sull'isola, l'energia solare appare una scelta ovvia. La centrale di Helios Bay viene considerata un progetto pilota per l'isola. 
 
Data l'ubicazione in zona rurale, la centrale è dotata di strumenti di monitoraggio, di una stazione meteorologica e di un sistema di misura in tempo reale che fornisce dati sulla produzione di energia e sui livelli di prevenzione delle emissioni di CO2. Tutti i dati sono controllati da Tenesol tramite un sistema di monitoraggio remoto che genera e-mail di allarme automaticamente.
 
L'energia elettrica prodotta dall'impianto in rete sarà acquistata da Enercal, il principale fornitore di elettricità della Nuova Caledonia.

29 Novembre 2010

Share |

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

L’Envirofestival, musica per l'ambiente

Il 26 primo concerto di Audiomatica, Munendo, Uforomeo, dei R.I.M e Anotherule

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni

Il decalogo "salva-spiaggia" del Wwf

La sostenibilità in 10 mosse nei gesti della vita quotidiana in vacanza
Venerdì 25 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password