Ruoteperaria

Mobilità sostenibile, a Tokyo i taxi elettrici

Tre mezzi in prova per 90 giorni che potrebbero convincere le autorità locali a elettrificare l'intera flotta di auto pubbliche della capitale

Tre taxi elettrici hanno iniziato a Tokyo una prova di 90 giorni che potrebbe convincere le autorità a elettrificare l'intera flotta di auto pubbliche della capitale giapponese.

I taxi sono alimentati da batterie a ioni di litio che possono essere cambiate in meno di un minuto in apposite stazioni di cambio. La carica comincia a esaurirsi dopo 300 chilometri.

Ma per ora ce n'è solo una in città, mentre ne servirebbero 300 per alimentare tutti i 60.000 taxi di Tokyo che sono più di tutti quelli di New York, Londra e Parigi messi insieme.

E seppur rappresentano solo il 2% dei veicoli a motore in Giappone, contano per il 20% delle emissioni di CO2 del Paese.

«Volevamo contribuire alla società attraverso i taxi» ha commentato Ichiro Kawanabe, presidente della società di taxi Nihon Kotsuha.

27 Aprile 2010

Share |

Udine, stazione ricarica auto elettriche

Installata la colonnina DuraStation di GE Energy Industrial Solutions

Aci analizza il bike sharing in Europa

Bene la Francia, male Amsterdam. In Italia superano l'esame Torino e Milano

Pedalata contro il turismo sessuale

L’ 8 luglio in cinque nazioni: Italia, Inghilterra, Francia, Spagna e Brasile

Il made in Italy brilla a Bruxelles

Grande successo per Il veicolo ibrido ad ammoniaca e l'auto a idrogeno

Ford taglia del 22% consumi di energia

La compagnia ha pubblicato il 13esimo rapporto annuale sulla sostenibilità

Velo-city e la mobilità per i bimbi

Dal 26 al 29 giugno a Vancouver la Conferenza globale sulla mobilità ciclistica
Venerdì 01 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password