Copertina

Toscana, 43 milioni in due anni per curare l'aria

Gli interventi riguarderanno vari settori - mobilità, riscaldamento, attività produttive - e saranno accompagnati da iniziative di informazione

La Toscana spenderà 43 milioni entro il 2010 per cercherà di rendere più respirabili i propri centri urbani. Lo ha deciso la Regione stabilendo di finanziare con 28 milioni di euro (ai quali si aggiungono altri 15 milioni di fondi statali) un piano per il risanamento e il mantenimento della qualita' dell'aria.   

Gli interventi riguarderanno vari settori (mobilità, riscaldamento, attività produttive) e saranno accompagnati da iniziative di informazione e sensibilizzazione. Fra le misure  introdotte ci sono l'incentivazione fiscale per i veicoli a Gpl e metano, la sperimentazione dei filtri antiparticolato per i mezzi del trasporto pubblico locale, la spinta alla sostituzione delle vecchie caldaie, l'imposizione di limiti di emissione per i nuovi impianti produttivi nelle aree di risanamento.  

«Servono serie politiche nazionali - commenta il presidente della commissione Territorio e ambiente del Consiglio regionale, Erasmo D'Angelis - Noi possiamo far fronte alle emergenze locali, ma se tra i caselli di Firenze Sud e Firenze Nord dell'autostrada continuano a transitare ogni anno 100 milioni di veicoli, c'è poco da fare: occorrono interventi strutturali, bisogna potenziare treni, tramvie, metropolitane di superficie, incentivare i carburanti ecologici».  

I dati toscani relativi al periodo 1995-2005 vedono in leggera decrescita (-2%) le emissioni di Pm 10, ma le 24 centraline di rilevamento continuano a segnalare comunque continui sforamenti dei limiti di legge. Nel 2007, ad esempio, i superamenti della soglia massima consentita dalla normativa sono stati 717 (erano 1280 nel 2000).

15 Maggio 2008

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Sabato 30 Agosto 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password