Copertina

Il Parlamento europeo vuole ripulire l'aria

Con 619 "sì" il Parlamento europeo adotta la direttiva per ridurre le emissioni e raggiungere gli obiettivi per la tutela della qualità dell'aria

Solo 33 i voti contrari, appena 4 gli astenuti. Con 619 "si" il Parlamento europeo adotta la direttiva per ridurre le emissioni inquinanti e raggiungere gli obiettivi stabiliti per la tutela della qualità dell'aria.

Nel mirino dell'Europa il biossido di zolfo o di azoto, il monossido di carbonio, l'ozono , il particolato (pm10), e le polveri sottili (pm2,5).

Già da ottobre il parlamento aveva dichiarato guerra agli agenti inquinanti: 23 paesi hanno dovuto rendere conto delle rispettive politiche per la riduzione delle sostanze nocive. Dai risultati ottenuti la situazione è apparsa allarmante: il 70% delle città europee che contano 250.000 abitanti, superano i valori limite fissati per il Pm10 almeno in un'area urbana.

Con la direttiva approvata i paesi Ue saranno obbligati ad adottare seri provvedimenti per la gestione e il monitoraggio della qualità dell'aria, a cominciare dalle polveri fini (pm 2,5): Entro il 2010 l'obiettivo da raggiungere sarà di 25 microgrammi per metro cubo. Entro il 2020 ci sarà un'ulteriore restrizione: 5 microgrammi per metro cubo. Prima che la direttiva entri in vigore si applicherà ancora un margine di tolleranza del 20%.

Per il particolato (pm10) rimangono le stesse indicazioni adottate fino ad oggi: la media annua non dovrà superare i 40 microgrammi per metro cubo, quella giornaliera dovrà rimanere entro i 50 microgrammi. Solo 35 volte in un anno si potranno registrare sforamenti rispetto ai valori delle medie giornaliere fissate dall'Ue.

12 Dicembre 2007

Share |

La Giornata Mondiale per l'Ambiente

Anche il Papa richiama sullo spreco di beni alimentari

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Idrovia Ferrarese: viaggiare slow

Un video di Patrizio Roversi racconta i 70 chilometri di percorso navigabile

A Librino il Rito della luce, parla Pres

La manifestazione nel quartiere di Catania: studenti e giovani al centro

Librino rinasce con il "Rito della luce"

Il 21 dicembre la Fondazione Fiumara d’Arte organizza a Catania la tre giorni
Mercoledì 30 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password