Territori, Esperienze, Esteri

E' Vancouver il posto
dove si vive meglio

La città canadese della British Columbia, per il quinto anno consecutivo in cima alla classifica dell’Economist intelligence unit. Male l'Europa

Per il quinto anno consecutivo la terza città del Canada è stata eletta la più vivibile del Pianeta nella classifica stilata dall’Economist intelligence unit, gruppo di ricerca legato al famoso quotidiano finanziario, che mette in fila 140 località di tutto il mondo in base a 30 parametri.

Vancouver ha ottenuto il punteggio più alto (98 su 100) per il suo mix di stabilità e infrastrutture e il voto non è cambiato rispetto all’anno precedente. Medaglia d’argento per Melbourne e bronzo per Vienna, unica città europea insieme con Helsinki, sesta.

E proprio l’esigua presenza europea è fra le cose che più colpiscono scorrendo le prime dieci posizioni della classifica, dominata da città di media grandezza e con una storia alle spalle abbastanza recente.

La conferma arriva dalla quarta e quinta posizione, dove troviamo le canadesi Toronto e Calgary, mentre l’Australia conquista la parte finale della classifica con Sydney, Perth e Adelaide, rispettivamente settima, ottava e nona. Chiude la neozelandese Auckland.

«Le città di medie dimensioni nei Paesi sviluppati con una densità di popolazione relativamente bassa tendono a ottenere un punteggio elevato – ha commentato il curatore della ricerca, Jon Copestake – grazie anche ai pochi problemi legati alla criminalità e al traffico».

Ecco perché metropoli come New York o Londra non si piazzano bene, entrambe oltre la cinquantesima posizione. La sorpresa arriva dall'Asia con Hong Kong in trentunesima posizione.

La classifica si occupa anche degli agglomerati urbani meno sostenibili: ad aprire la classifica delle peggiori c'è Harare, capitale dello Zimbawe, seguita da Dhaka, capitale del Bangladesh e Port Moresby (Papua Nuova Guinea).

Alessandro Noto

23 Febbraio 2011

Share |

Articoli correlati

Mezzi elettrici, vendite per un milione nel 2015

Ad affermarlo è lo studio dell'IHS Business Supplier Automotive. A contribuire sarà soprattutto il boom del mercato cinese



Eolico: investimenti milionari in Ue nel 2011

Dati Ewea: dai 27 Paesi sono stati spesi 12,6 miliardi per una produzione di 93.957 megawatt. Calano le installazioni a petrolio e quelle nucleari

Global warming, indice puntato contro il sole

Ricerca tedesca: stella responsabile per il 50% del riscaldamento del Pianeta. Temperatura innalzata di 0,8 gradi negli ultimi 50 anni

Educazione ambientale a scuola con Assovetro

Al via la quinta edizione del concorso che vedrà gli studenti protagonisti di un racconto a tema su questo tipo di materiale. Incipit di Stefano Benni

Solare, italiani sempre più propensi a utilizzo

Lo sostiene un recente rapporto di IPR Marketing che conferma la crescita esponenziale del settore. Ma siamo carenti in fatto di informazione

Acque, Ue individua 15 nuovi inquinanti

Ci sono, tra gli altri, prodotti industriali e fitosanitari. E’ la prima volta che Bruxelles chiede di introdurre farmaci tra le sostanze a rischio

Il divertimento è green con il "Centro Pala K"

Alle porte di Milano apre il tempio della velocità: una struttura polivalente con criteri ecosostenibili e Kart elettrici di ultima generazione

Mar Ionio: rotte sicure e sviluppo sostenibile

Prende il via a Lecce un progetto che punta a migliorare la qualità e la diffusioni delle informazioni ambientali dell'Adriatico meridionale

Grandi navi, Unesco: «Italia tuteli le coste»

Lettera al ministro dell’Ambiente, Corrado Clini: via le imbarcazioni da crociera dai siti più suggestivi e rappresentativi. Venezia su tutti


In Veneto arrivano infrastrutture ciclabili

Grazie ai fondi FAS si completeranno i percorsi Treviso-Ostiglia e la ciclovia R1. Soddisfatta la FIAB: «Altre Regioni seguano l’esempio»

Parco delle Madonie, occasione mancata?

Sabato 8 giugno i Lions Club Cefalù e Madonie intervengono sulle tematiche

NeWage, la sfida ecologica di Lidia

Un concorso fotografico con Volla Music Festival per la CIttà della Scienza

Mobilitazione per la Città della Scienza

Istituzioni, Parlamento europeo, politici impegnati per la ricostruzione

Flora, fauna e tendenze a Floracult

La quarta edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

L’Envirofestival, musica per l'ambiente

Il 26 primo concerto di Audiomatica, Munendo, Uforomeo, dei R.I.M e Anotherule

A Parma il convegno sul D.A.C.

Sabato 2 marzo un workshop sul Marketing territoriale e delle Reti di impresa
Sabato 26 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password