Ruoteperaria

Ventotene a emissioni zero: parte la mobilità

Sabato 26 settembre si inaugura il network di mobilità sostenibile dell'isola pontina. Un sistema realizzato dal Polo per la mobilità (Pomos)

Il progetto "Ventotene, Isola Emissioni Zero" mette un altro tassello verso il futuro verde della piccola isola laziale. Sabato 26 settembre viene inaugurata, infatti, la fase della mobilità sostenibile realizzata dal Polo per la mobilità sostenibile (Pomos), del dipartimento Infocom dell'università di Roma La Sapienza, in cooperazione con l'amministrazione locale e regionale. L'obiettivo della collaborazione tra il Comune e il Polo è di realizzare un sistema di spostamenti a emissioni zero e la cerimonia del fine settimana in cui verrà tagliato il nastro del sistema, che comprende la flotta di veicoli elettrici di varia tipologia, le colonnine di ricarica, l'infrastruttura telematica, di fleet management e monitoraggio ambientale, ne è la dimostrazione.

La meta finale è la "chiusura al traffico veicolare ai veicoli inquinanti, il car-sharing ecologico, il trasporto delle merci e delle persone con mezzi elettrici, i sistemi di infomobilità e monitoraggio ambientale, un nuovo piano energetico e della mobilità sostenibile, l'applicazione del solare termico, un'illuminazione pubblica a basso consumo, la realizzazione di tettoie e banchine portuali fotovoltaiche e la sperimentazione del solare di terza generazione", negli obiettivi della Regione Lazio, che coordina e finanzia il piano di ecosostenibilità.

In concreto il Pomos sta sviluppando modelli di mobilità sostenibile attraverso l'introduzione di mezzi elettrici (di cui una parte andrà a sostituire il parco veicoli del Comune) e relativi sistemi di ricarica (colonnine e pensiline fotovoltaiche), sistemi di monitoraggio di dati ambientali (emissioni, livello acustico, campo elettromagnetico), sistemi di bordo per telemetria ed il controllo dei veicoli, sistemi sperimentali per l'ottimizzazione della gestione della flotta e per la comunicazione mezzo-infrastruttura, l'applicazioni di servizio per la flotta comunale (controllo territorio e sicurezza) e ad uso turistico.

I partner del progetro sono Piaggio, che fornirà i mezzi di sperimentazione, ACI Consult, che doterà l'isola delle infrastrutture di ricarica per i mezzi, e CNOS-FAP che si occuperà della formazione tecnico professionale agli operatori territoriali del comune di Ventotene. Il periodo di sperimentazione è stato stimato in sei mesi per permettere la corretta integrazione con gli altri stadi del progetto regionale, in fase di avvio, che riguardano gli interventi Polo del Solare organico "Chose" e del dipartimento Itaca.

25 Settembre 2009

Share |

Udine, stazione ricarica auto elettriche

Installata la colonnina DuraStation di GE Energy Industrial Solutions

Aci analizza il bike sharing in Europa

Bene la Francia, male Amsterdam. In Italia superano l'esame Torino e Milano

Pedalata contro il turismo sessuale

L’ 8 luglio in cinque nazioni: Italia, Inghilterra, Francia, Spagna e Brasile

Il made in Italy brilla a Bruxelles

Grande successo per Il veicolo ibrido ad ammoniaca e l'auto a idrogeno

Ford taglia del 22% consumi di energia

La compagnia ha pubblicato il 13esimo rapporto annuale sulla sostenibilità

Velo-city e la mobilità per i bimbi

Dal 26 al 29 giugno a Vancouver la Conferenza globale sulla mobilità ciclistica
Sabato 26 Luglio 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password