Esteri

Zoo ecologico, nuova frontiera inglese

Idea lanciata dalla città di Paignton, in Devon, e dalla struttura per animali di Newquay, Cornovaglia, per ridurre del 10% le emissioni di gas serra

Pulire la gabbia degli elefanti forse non è il lavoro più affascinante nello zoo di Paignton, in Gran Bretagna, ma la direzione spera che serva a tagliare bollette ed emissioni.

Il progetto è di utilizzare gli escrementi degli animali per produrre biogas che può essere bruciato per generare elettricità, come riporta Apcom. La città di Paignton, in Devon e lo zoo associato di Newquay, in Cornovaglia, hanno aderito a una campagna per ridurre del 10% le emissioni di gas serra entro fine 2010.

Paignton produce già localmente, a chilometri zero, molta parte del cibo per gli animali utilizzando un sistema che non prevede l'utilizzo della terra. Ma ha anche in programma di utilizzare i vegetali che dà da mangiare ai suoi animali erbivori, come elefanti, giraffe e rinoceronti, anche dopo che questi vengono espulsi dagli animali.

Solo i due elefanti dello zoo producono due tonnellate di sterco ogni settimana. Lo zoo ha investito già 5.000 sterline per abbassare il voltaggio della sua rete da 240 a 220 volt e ha avviato un sistema sperimentale per il foraggio, che consente di coltivare vegetali destinati a nutrire gli animali, come bietola rossa, mizuna, fiori commestibili, grano e orzo.

La spesa alimentare diminuirà così di 100.000 sterline l'anno, mentre si ridurranno le emissioni legate alle importazioni di cibo. Inoltre il sistema usa il 5% dell'acqua necessaria all'agricoltura convenzionale.

08 Marzo 2010

Share |
Il taglio del nastro

Le radici dell’Afghanistan

Il ruolo dell’agricoltura nella "transizione": la fattoria modello a Urdu Khan

Pechino punta a 21 Gw di solare nel 2015

Per sostenere la produzione di pannelli solari e l'eccesso di domanda

L'eco-city cinese accoglie i cittadini

Tianjin è stata costruita su una discarica e ospiterà 350mila abitanti

A Euro2012 vince la sostenibilità

Le maglie di Francia, Croazia, Polonia, Portogallo e Olanda sono più ecologiche

I consumatori pensano all'ambiente

Secondo la ricerca internazionale sponsorizzata dall'Onu a proposito di ecologia

Libano, verdi “caschi blu” all'opera

Forze italiane conducono un’intensa attività di cooperazione civile e militare
Lunedì 01 Settembre 2014 12:30:27
chiudi

Recupero password

Inserisci la tua mail e ti
rimanderemo la tua password:

Registrati Hai dimenticato la password