Addolcitore Acqua: funzionamento, opinioni e vantaggi

0
300
Addolcitore-acqua

L’addolcitore acqua è un apparecchio che spesso non si prende in considerazione, ma che può costituire la soluzione a molti problemi legati al calcare presente appunto nell’acqua che arriva nelle nostre case. Il prezzo di questo sistema è piuttosto elevato, specialmente se chiamiamo un idraulico e gli chiediamo di acquistarlo e installarlo, ma bisogna riconoscere che i vantaggi di un addolcitore acqua sono diversi. Anche dal punto di vista economico, la spesa iniziale può essere ammortizzata perchè grazie a questo apparecchio possiamo risparmiare notevolmente. Il calcare, come ormai sappiamo molto bene, non fa solo male alla nostra salute ma danneggia irrimediabilmente gli elettrodomestici causando maggiori consumi di energia e guasti.

Se quindi da un lato possiamo ottenere un vantaggio per la nostra salute perchè utilizziamo e beviamo un’acqua purificata, dall’altro possiamo anche preservare il funzionamento dei nostri elettrodomestici, che avranno una vita più lunga e non perderanno efficenza.

Addolcitore acqua: come funziona?

L’addolcitore per l’acqua domestica ha un funzionamento piuttosto semplice: si collega direttamente all’impianto idrico di casa e può essere automatico o manuale a seconda dei modelli. Quando arriva al suo interno, l’acqua viene purificata dagli ioni di calcio e magnesio, i quali vengono scambiati con sodio e potassio. Il risultato? Quando apriamo il rubinetto scorre un’acqua più pulita e negli stessi elettrodomestici arriva completamente priva di calcare.

I vantaggi dell’addolcitore per acqua domestico

Addolcitore-acquaCome abbiamo già accennato, un addolcitore può portarci diversi vantaggi: sia per la qualità dell’acqua che utilizziamo in cucina che per il benessere degli elettrodomestici. Vediamo nel dettaglio quali sono gli aspetti positivi che possiamo notare installando un dispositivo di questo tipo collegato all’impianto idrico domestico.

Per quanto riguarda la qualità dell’acqua che utilizziamo, non possiamo dire che con un addolcitore potremo avere un’acqua più sana perchè non è proprio così. Se infatti il calcare viene eliminato, questo viene sostituito con ioni di sodio che non è proprio il massimo della vita! Detto questo, se dal lavandino scorre un’acqua più dolce non avremo più il problema degli aloni (che sono dovuti proprio dal calcare!) nè sul top della cucina nè nel box doccia.

Inoltre, gli elettrodomestici sono messi sempre a dura prova dal calcare, che si incrosta intorno alle resistenze ed ostruisce i condotti. Questo determina un maggior dispendio energetico, perchè l’acqua impiega molto di più per raggiungere la temperatura di lavaggio. Senza un addolcitore acqua quindi consumiamo di più e accorciamo anche la vita ai nostri elettrodomestici, specialmente lavatrice e lavastoviglie. La maggior parte dei guasti sono proprio dovuti al calcare, che è il nemico numero 1 di tutti gli elettrodomestici che utilizzano l’acqua.

Quanto costa un addolcitore acqua?

Per quanto riguarda il prezzo, come abbiamo già anticipato la spesa iniziale può essere ammortizzata ma rimane comunque piuttosto importante. Rivolgendosi ad un idraulico per l’acquisto e l’installazione di questo dispositivo la spesa media è intorno ai 1000/1500 euro. Se però acquistiamo l’addolcitore online e chiediamo solamente la manodopera possiamo risparmiare parecchio, fino al 50% della spesa totale. Tutto sommato quindi ne vale la pena.

Ti potrebbe interessare anche…