Agricoltura sostenibile, proposta rivoluzionaria: verso le nanotecnologie

-
25/06/2022

Il cambiamento climatico sta impattando in modo particolarmente grave sull’agricoltura. Per contrastare i suoi effetti sulla coltivazione, la presidente di 4Ward360 ha proposto una soluzione innovativa e rivoluzionaria, che in questo periodo si rende necessaria più che mai.

Agricoltura

A causa degli impatti del cambiamento climatico, delle guerre e dell’esplosione demografica degli ultimi anni, sarà necessario investire nelle moderne nanotecnologie e biotecnologie nelle scienze agricole. Ad affermarlo è Sabrina Zuccalà, Presidente del laboratorio internazionale di ricerca in nanotecnologia “4Ward360”.

Vediamo insieme cosa ha affermato la presidente di 4Ward360 a proposito dell’agricoltura sostenibile e l’investimento in nanotecnologie.

Agricoltura sostenibile e nanotecnologie

Sono svariate le applicazioni delle nanotecnologie in tutte le fasi di produzione, trasformazione, conservazione, confezionamento e trasporto di prodotti agricoli: la nanotecnologia sta rivoluzionando l’agricoltura e l’industria alimentare tramite tecniche di agricoltura di precisione, miglioramento della capacità di assorbimento dei nutrienti da parte delle piante, utilizzo più efficiente e targettizzato degli input, individuazione e controllo di patologie e parassiti, resistenza alle pressioni ambientali, sistemi evoluti di lavorazione, stoccaggio, trasporto e confezionamento.

Queste sono state le recenti affermazione di Sabrina Zuccalà, presidente di 4Ward360, che durante l’incontro su “Innovazione tecnologica: il motore della trasformazione digitale” spiegherà:

Il suo continuo investimento nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni e applicazioni in nano-materia sempre più all’avanguardia, anche in forza delle esperienze maturate in attività di laboratorio, che hanno portato alla creazione di nuovi prodotti e tecnologie in grado di rispondere concretamente alle più diffuse criticità.

Tra i progetti che si svilupperanno la realizzazione anche di nuovi fertilizzanti più efficienti ed ecosostenibili grazie all’aiuto di nanomateriali. In questo contesto, le strategie e le innovazioni basate sulle nuove nanoparticelle, hanno il potenziale per costruire un sistema agricolo più sostenibile e resiliente, che garantisca la sicurezza alimentare e la sostenibilità ambientale grazie alla sua formulazione e caratterizzazione unica.