Lo spettacolo dell’Aurora Boreale: come si forma, dove e quando si può ammirare

0
2530
Aurora-Boreale

L’Aurora Boreale è un fenomeno naturale che lascia sempre a bocca aperta: ma come si forma questo spettacolo nel cielo e perchè si può ammirare solamente in alcune parti del globo? Sicuramente il termine aurora boreale è conosciuto a tutti, ma sono pochi coloro che sono in grado di spiegare questo fenomeno quindi oggi lo osserveremo più da vicino e spiegheremo tutto quello che c’è da sapere su questo sbalorditivo spettacolo naturale.

Cos’è l’Aurora Boreale?

L’aurora boreale è un fenomeno ottico dell’atmosfera terrestre, proprio come i fulmini e gli arcobaleni: si tratta quindi di uno spettacolo che possiamo ammirare nel cielo e che ha un enorme impatto visivo. In alcuni periodi dell’anno e in alcune zone specifiche del mondo, nel cielo appaiono delle scie luminose di diversi colori, che cambiano molto velocemente forma e gradazione e possono essere rosse, verdi, azzurre.

Tali scie luminose sono chiamate archi aurorali e come vedremo tra poco sono visibili per via di un fenomeno specifico, legato all’atmosfera terrestre e ai raggi solari. Sicuramente l’aurora boreale è uno dei fenomeni ottici dell’atmosfera più affascinanti in assoluto e sono moltissime le persone che intraprendono un viaggio appositamente per assistere a questo spettacolo della natura.

Come si forma l’aurora boreale?

Aurora-BorealeL’aurora boreale (o australe se parliamo del fenomeno che si verifica nell’emisfero sud del globo terrestre) è originata da particelle elettriche (elettroni e protoni) emesse dal sole. Tali particelle cariche di energia raggiungono la ionosfera terrestre e ne eccitano gli atomi. Quando però l’elettricità degli atomi si esaurisce, questi emettono delle scie luminose su varie lunghezze d’onda dando vita appunto al fenomeno dell’aurora.

Bisogna sottolineare che l’aurora che noi possiamo osservare ad occhi nudo è prodotta esclusivamente dagli elettroni: quando sono i protoni a provocare questo fenomeno non è mai visibile se non con strumenti specifici.

I colori particolari che si possono vedere ammirando l’aurora boreale dipendono dai gas presenti nell’atmosfera terrestre, oltre che dalla carica energetica delle particelle che entrano in interazione con essi. L’ossigeno atomico, ad esempio, è responsabile delle scie verdi, l’ossigeno molecolare di quelle rosse mentre l’azoto determina il colore blu.

Perchè l’aurora boreale si vede solo in alcune parti della Terra?

L’aurora australe e boreale sono visibili solamente nelle zone più a nord (oppure a sud nel caso dell’aurora australe) della Terra. Perchè? Secondo gli studiosi questo dipende dal fatto che tali zone sono più esposte e hanno una minor protezione magnetica. Questo significa che il vento solare (che porta con sè parte del campo magnetico solare) è in grado di interferire con il campo magnetico terrestre, ma può farlo solamente nelle zone vicine ai poli.

Quando si può ammirare l’Aurora Boreale?

Naturalmente ci sono dei periodi specifici in cui si può ammirare il fenomeno dell’aurora boreale ad occhi nudo: in particolare i mesi più adatti sono febbraio, marzo, settembre ed ottobre. In sostanza i periodi in cui si verifica l’aurora boreale coincidono con gli equinozi. Poichè si tratta di un fenomeno che si può ammirare nel cielo, durante il giorno diventa piuttosto difficile poterlo ammirare in tutto il suo splendore e conviene quindi attendere l’arrivo della sera.