Auto elettriche: i 10 modelli più economici

-
13/05/2023

Il mercato delle auto elettriche ancora non ha permesso la riduzione dei prezzi per le vetture sostenibili, che purtroppo risultano essere ancora poco economiche. Osservando l’offerta si può dire che solo due vetture a batterie in costano meno di 25.000 euro. Andiamo a scoprire i prezzi delle auto elettriche più economiche sul mercato.

auto elettriche

E’ possibile trovare proposte EV a prezzi non esagerati.

Auto elettriche: le più economiche del 2023

money-2696219__340 (1)


Leggi anche: Mobilità elettrica: le 10 auto più convenienti sul mercato

In questo articolo troverete le dieci auto elettriche più economiche in commercio. L’elenco è composto soprattutto da citycar e da modelli tedeschi e italiani, anche se non mancano mezzi di altre nazioni e altre categorie.

Le auto elettriche più economiche sono:

La BMW i3, versione “base” della piccola tedesca “tutto dietro” (motore da 170 CV e trazione posteriore) – è, a nostro avviso, la migliore auto elettricaeconomica” tra quelle analizzate in questa guida all’acquisto. Il prezzo di listino è 35.900 euro.

La Dacia Spring Essential 45 è l’auto elettrica più economica in commercio ed è la variante più accessibile della citycarlow-cost” rumena. Il prezzo di listino è 21.450 euro. La Dacia Spring Essential è agile nel traffico e nelle curve grazie al peso contenuto, ospita sotto il cofano un motore da 45 CV carente di coppia e fiacco nelle prestazioni: “0-100” in ben 19,1 secondi.

La DR 1.0 è una citycar elettrica “cino-molisana”: in pratica è una “segmento A” asiatica, la Chery eQ1, riveduta e corretta a Macchia d’Isernia. Listino 25.900 euro.

La Fiat Nuova 500 23,65 kWh è la versione “base” della citycar elettrica torinese. Il prezzo si aggira sui 29.950 euro.

ricarica elettrica

La Jeep Avenger BEV è la versione più accessibile della variante elettrica della piccola SUV statunitense. Il prezzo di listino è 35.400 euro. Stiamo parlando di una crossover contraddistinta da una lunga autonomia: merito della batteria grande e di un motore da 156 CV molto efficiente.

La Kia e-Soul 39,2 kWh è la versione “entry-level” della piccola SUV elettrica coreana. Il prezzo di listino è 34.950 euro . Si tratta di una crossover generosa di centimetri per la testa degli occupanti e con un motore da 136 CV ricco di coppia.

La MG MG4 Standard è la versione più accessibile della compatta elettrica “anglo-cinese” del colosso SAIC. Prezzo di listino 30.790 euro. Una “segmento C” che punta più sul comfort che sul piacere di guida. La batteria accetta ricariche in corrente continua fino a 117 kW.

La Nissan Leaf Acenta 40 kWh è la versione più accessibile della seconda generazione della compatta elettrica giapponese. Nissan Leaf Acenta 40 kWh costa 34.150 euro.

La Renault Twingo E-Tech Electric Equilibre è la versione più economica della variante elettrica della terza generazione della citycar francese. Il prezzo di listino è 24.050 euro. Una cittadina “tutto dietro” (motore da 82 CV e trazione posteriore) che accetta di serie ricariche in corrente alternata fino a 22 kW.

La Smart fortwo EQ  è la versione più economica della citycar elettrica tedesca. Il prezzo della Smart fortwo EQ Pure raggiunge i 25.210 euro. L’auto più corta del listino può accogliere solo due persone e ha un’autonomia limitata: colpa della batteria “mignon” e di un powertrain poco efficiente.

Cosa ne pensi dei prezzi delle auto elettriche sul mercato?