Auto elettriche: le novità del momento

-
15/11/2022

L’alimentazione elettrica, nel comparto automobilistico, sta registrando una vigorosa accelerazione, dettata da una parte dalle preferenze degli automobilisti, sempre più propensi ad acquistare auto elettriche e, dall’altra parte, dalle case produttrici, che stanno spostando il focus della produzione e della ricerca su questo nuovo modo di alimentare i veicoli. Andiamo a scoprire le ultime novità per il mercato delle auto elettriche.

Auto, Elettriche
Autore: andreas160578 / Pixabay

Che sia per ridurre le emissioni di CO2, rispettare maggiormente l’ambiente, andare incontro a braccia aperte verso quella transizione ecologica ormai proclamata da anni, o semplicemente per abbattere i costi di mantenimento di una vettura, che oggi sembrano arrivati alle stelle, ma anche per renderla più performante, esistono molte soluzioni da poter prendere in considerazione.

Auto elettriche: le prestazioni e i super condensatori

Auto, Elettriche
Autore: stux / Pixabay

I condensatori, per i non addetti ai lavori, ricoprono un ruolo molto importante nelle auto elettriche, come tutti i dispositivi alimentati da una batteria. La ragione è presto detta, questi sono progettati per immagazzinare la maggiore energia possibile e rilasciarla quando serve. Possono esserci diversi tipi di condensatori elettrici, dalla carta ai ceramici fino ai condensatori elettrolitici, che sono quelli montati generalmente all’interno della batteria di un’auto elettrica.

Il nodo della questione, però, almeno in campo automobilistico è fare in modo che questi vengano montati su batterie di piccole dimensioni, per non appesantire troppo la struttura del mezzo e, più di tutto, rendere il passaggio dell’alimentazione, da elettrico a benzina, nei motori ibridi, il più fluido possibile.

Proprio in tal senso si inseriscono le ultime innovazioni del settore, con il lancio da parte di Omni Pro, di condensatori altamente performanti dedicati prettamente al settore automobilistico e in grado di restituire alte prestazioni, su dimensioni minori, con una durata complessiva che può arrivare anche a 5000 ore. Il dato positivo è che questi super condensatori sembrano essere il futuro delle vetture elettriche, se si pensa che già grandi case come la Lamborghini si sono attrezzate per installarle sulle proprie ibride e migliorarne le prestazioni senza appesantire il motore.

Gli incentivi per le auto elettriche

Soldi
Autore: nattanan23 / Pixabay

Con l’ultimo Decreto emanato dal nuovo Governo, ci sono novità anche in materia di incentivi all’acquisto di auto elettriche.

Innanzitutto, il ventaglio dei beneficiari è stato ampliato, includendo anche le società di noleggio, che in questo modo potranno ricevere agevolazioni nell’acquisto di auto a basso impatto, full electric o plug in, per un contributo massimo di 2.500 euro.

In più, tra le novità pubblicate sul sito del Mise, spicca la possibilità di usufruire di un contributo fino a 7.500 euro per l’acquisto di una vettura elettrica, da parte di chi ha un Isee inferiore a 30.000 euro. In questo modo il Governo ha inteso fornire una spinta maggiore alla vendita e produzione di auto green, ampliando di fatto la platea dei beneficiari degli incentivi.