Azoto: funzioni e pericoli

-
06/06/2021

L’azoto è un gas fondamentale, che si presenta in natura nella sua forma inerte: costituisce quasi l’80% dell’atmosfera terrestre e si tratta di un elemento del tutto innocuo. Il problema è quando l’azoto viene impiegato dall’uomo nella sua forma più nociva ossia quella reattiva, indispensabile soprattutto nel settore agricolo per fertilizzare i campi.

sky-690293_1920

L’azoto si presenta, al suo stato puro, come un gas incolore, inodore, insapore ma soprattutto inerte. Questo significa che non crea alcun tipo di problema e di per sé non è dannoso. Questo gas si trova in natura e rappresenta un componente fondamentale non solo dell’atmosfera (come abbiamo già visto) ma anche di molecole organiche come le proteine, alcune vitamine e il DNA. L’azoto reattivo purtroppo contribuisce ad acuire le problematiche ambientali: riscaldamento globaleinquinamento atmosferico sono tutti fenomeni di cui anche l’azoto reattivo è responsabile.

Azoto: funzioni importanti

Nella sua forma reattiva, però, l’azoto  impiegato come fertilizzante dei campi ma non solo. Oggi è usato anche per sintetizzare biocombustibili. Questi utilizzi sono estremamente dannosi: dai tubi di scappamento, dalle industrie e attraverso le coltivazioni si diffonde nell’ambiente questo gas che nella sua forma reattiva crea enormi danni.


Leggi anche: Aria: composizione e caratteristiche

La presenza dell’azoto nell’atmosfera e nelle molecole organiche è fondamentale per l’esistenza della vita stessa. Tra le funzioni più importanti di questo elemento non possiamo certo tralasciare le seguenti:

  • Creare il legame peptidico tra amminoacidi e quindi formare le proteine;
  • Permette la sintesi delle vitamine e di altri composti metabolici;
  • Partecipa nella composizione delle basi azotate e del DNA;
  • Rientra alla composizione dell’atmosfera, diminuendo la percentuale di ossigeno e quindi prevenendo la forte infiammabilità dell’aria.

Azoto reattivo: perché è indispensabile

tractor-3859930_1920

Oltre a questo, purtroppo, bisogna ricordare che anche l’azoto reattivo è indispensabile. Il suo ruolo nella società moderna non è da sottovalutare ed è per questo che dovremmo preoccuparci. Non verrà soppiantato tanto presto, vista la sua importanza. L’azoto reattivo è indispensabile per i seguenti utilizzi:

  • Fertilizzante nelle coltivazioni, soprattutto nei Paesi del Terzo Mondo come l’Africa in cui è necessario fronteggiare il problema della denutrizione;
  • Intensificare la produzione di carne, perché utilissimo per accelerare la produzione di cereali per il bestiame;
  • Sintesi dei biocombustibili.

Azoto reattivo: pericoli per ambiente e salute umana

L’azoto reattivo, come abbiamo visto, è dannoso non solo dal punto di vista ambientale ma anche per la salute dell’uomo perché può essere responsabile di malattie anche molto serie.

Per quanto riguarda i danni ambientali, l’azoto reattivo è responsabile dei seguenti fenomeni:

  • Surriscaldamento globale;
  • Perdita della biodiversità;
  • Crescita spropositata delle alghe negli oceani e nei mari;
  • Zone morte nei mari e negli oceani.


Potrebbe interessarti: Acido Nitrico: cos’è, utilizzi e perché inquina

Per quanto invece riguarda la salute umana, è stato dimostrato che l’azoto reattivo può provocare diverse malattie:

L’azoto reattivo non deve quindi mai essere confuso con quello inerte. Se infatti in quest’ultimo caso si tratta di un elemento chimico indispensabile, l’altra faccia della medaglia (quella dell’azoto reattivo) presenta moltissimi pericoli e lati oscuri.