Bambina salvata da un cane: veterinaria eroe

-
09/07/2021

Una bambina di soli 2 anni ha rischiato la vita: la piccola è stata salvata prontamente da una veterinaria che è riuscita a difendere la piccola dall’attacco brutale di un American Staffordshire terrier

American Staffordshire terrier

Con un’intervento a dir poco incredibile, una veterinaria è riuscita a salvare la vita di una bimba di soli due anni: la piccola era stata attaccata da un American Staffordshire terrier, apparentemente senza motivo, attacco che avrebbe potuto ucciderla. Con un ‘intervento molto tecnico, la veterinaria è riuscita ad aprire la bocca dell’animale, che si era chiusa bloccandolo a terra

La piccola stava passeggiando con la madre lungo un vialetto quando, all’improvviso, due cani hanno attaccato: il tutto è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza di Ceutí, un villaggio in Spagna.  La mamma ha tentato di salvare la piccola prendendola in braccio ma, purtroppo, senza successo: il cane è riuscito ad azzannare la bimba tirandola via dalle braccia della madre, trascinandola per alcuni metri,.


Leggi anche: Cane corso: carattere, indole e ambiente più adatto

Veterinaria eroe: salva la vita di una bimba di 2 anni

Two happy american staffordshire terrier puppies for a walk portrait

La mamma, disperata, ha tentato il tutto per tutto provando a riprendere la figlia, senza riuscirci: la forza del terrier era troppa per lei. In quel momento, per fortuna, alcuni passanti si sono fermati ad assistere alla scena cercando di intervenire: solo il gesto della veterinaria però risulta efficace che, in un primo momento, ha provato di impaurire il cane con una ciabatta, per poi intervenire in modo energico aprendogli la bocca, salvando di fatto la bimba.

Ho subito capito che non stava bene e la mia reazione istintiva è stata di mettergli una mano in bocca per aprirgliela. All’inizio pensavo che si trattasse di un’aggressione fra cani, non avrei mai pensato che fosse coinvolto un bambino

Il proprietario dell’animale è risultato non rintracciabile e, il cane, è risultato essere non vaccinato contro la rabbia, senza guinzaglio e senza museruola (ovviamente): la bambina non ha subito feriti gravi, tutto questo grazie a Fatima, la veterinaria.