Basenji: un cane pulito, che abbaia poco e ama la compagnia

0
374
Basenji

Il basenji è un cane ancora poco conosciuto in Italia, anche se negli ultimi anni la sua fama sta aumentando. Parliamo di una razza canina davvero meravigliosa, che merita di essere valorizzata se non per altro per le sue doti caratteriali, difficili da trovare tutte insieme in un unico esemplare. Il basenji è un cane che vanta delle origini antiche: originario del Congo ed esaltato sin dai tempi degli egizi, è approdato in Europa nel 1800 per mano dei colonizzatori inglesi che lo hanno trovato in Africa durante le loro spedizioni.

Oggi questa razza è molto diffusa in Gran Bretagna, mentre stenta ancora a prendere piede nel resto dei Paesi europei anche se le ragioni sono del tutto sconosciute. Come vedremo tra poco infatti, il basenji è un cane davvero fantastico: equilibrato, pulito, silenzioso e indipendente. Un amico di famiglia praticamente perfetto, in grado di esprimere una grandissima dolcezza anche nei confronti dei bambini.

Basenji: aspetto e standard di razza

Il basenji è un cane di taglia medio-piccola: non supera i 45 cm di altezza al garrese e gli esemplari maschi raggiungono a stento i 10 Kg di peso, mentre le femmine sono in genere più piccole. Parliamo dunque di un cane che si presta anche alla vita in appartamento e che anzi, a ben vedere è molto più adatto di altri esemplari per vivere in casa perchè non sporca e abbaia davvero di rado. Il fisico del basenji è ben proporzionato e muscoloso, con una coda che tende ad arrotolarsi su se stessa: particolare che ricorda un po’ lo Shiba Inu nonostante si tratti di una razza completamente differente.

Altri tratti fisici caratteristici di questa razza sono le rughe sopra agli occhi ed il muso piuttosto appuntito, ma anche le orecchie piccole e sempre diritte.

Nello standard di razza sono ammesse diverse colorazioni del pelo, che è sempre corto e setoso. La varietà più diffusa in assoluto è il sauro con macchie ed estremità della coda bianche, ma sono ammesse anche le varianti bianco-nere e bianco-nere focate. Gli esemplari color crema invece non rientrano nello standard ufficiale di razza, nonostante siano piuttosto diffusi e anche molto belli nell’aspetto.

Carattere e temperamento

Il basenji nasce come cane da caccia, ma oggi è diventato in tutto e per tutto un animale da compagnia in grado di adattarsi anche alla vita in appartamento e di stringere un legame molto profondo con il proprio padrone. Il basenji ha un carattere davvero fantastico: è infatti equilibrato, socievole e paziente anche con i bambini, con i quali non si dimostra mai aggressivo. Non abbaia praticamente mai ed è molto pulito, un po’ come i gatti e sempre come i suoi amici felini è molto indipendente. Conviene addestrarlo altrimenti è difficile che si sottometta spontaneamente e che rispetti gli ordini che gli vengono impartiti.

Allevamenti in Italia e prezzo

Gli allevamenti in Italia sono davvero poco e quelli riconosciuti di possono contare sulle dita di una mano. Un basenji cucciolo, anche per questo motivo, ha un prezzo elevato: si spendono in media 2.000 euro per adotarne uno presso un allevamento certificato.


Loading...