Biopiscina: cos’è, opinioni, prezzi e tutto quello che c’è da sapere

0
252
Biopiscina

La biopiscina non è certo una novità: in alcuni Paesi (specialmente nel Nord Europa) le piscine naturali sono diffusissime e negli ultimi tempi stanno iniziando a spopolare anche in Italia. Come vedremo tra poco, realizzare una biopiscina è piuttosto complesso: si potrebbe anche ricorrere al fai da te ma si tratterebbe di un’impresa complicata quindi conviene sempre informarsi bene prima di fare qualsiasi cosa. La biopiscina è caratterizzata da un equilibrio perfetto: non vengono utilizzati agenti chimici per depurare le acque e questo la rende un vero e proprio ecosistema, delicato ma al tempo stesso in grado di autoregolarsi. Se però non prestiamo abbastanza attenzione a questo aspetto, rischiamo che la nostra biopiscina si trasformi presto in uno stagno pieno di alghe.

Biopiscina: caratteristiche particolari

Cosa distingue una piscina normale da una biopiscina? In realtà la risposta è molto semplice: mentre infatti la prima viene mantenuta pulita e balneabile grazie ad una serie di agenti chimici tra cui ricordiamo il cloro, la seconda è del tutto naturale. Le biopiscine sono delle specie di laghetti artificiali in cui possiamo fare il bagno, perchè si mantengono puliti e depurati grazie ad un loro equilibrio interno. All’apparenza, una biopiscina ha un colore verdognolo: quello che ha qualsiasi lago o stagno privo di agenti chimici. Al suo interno troviamo una vegetazione indispensabile per mantenere in perfetto equilibrio l’ecosistema nella vasca. Questo richiede naturalmente una serie di accorgimenti ben precisi ed è per tale ragione che pensare di realizzare una bio-piscina fai da te potrebbe rivelarsi una vera impresa. Certamente, in una biopiscina non troviamo alcun tipo di agente chimico e si tratta quindi di una vasca completamente naturale.

Biopiscina: opinioni, prezzi e permessi

BiopiscinaLe opinioni in merito alle biopiscine sono molto buone, a livello generale. Certo è che questa vasca naturale deve essere progettata in un determinato modo quindi la sua godibbilità dipende tutta da come viene realizzata. Molti si chiedono se il costo delle biopiscine sia elevato, ma in realtà i prezzi sono decisamente inferiori a quelli previsti per la realizzazione, per il mantenimento e per la manutenzione di una vasca tradizionale! Dal punto di vista economico quindi una biopiscina è senza dubbio più conveniente. Certo, la progettazione potrebbe costare qualcosa in più ma si tratta di una spesa che si può ammortizzare in breve tempo. La biopiscina si regola da sola e quindi non ha bisogno di manutenzione come le vasche tradizionali.

Un altro vantaggio delle biopiscine è che non necessitano di permessi particolari, anche se conviene sempre controllare prima di procedere alla realizzazione delle vasche. Naturalmente va aperta una SCIA ma al di là di questo non dovrebbero esserci altri problemi a livello normativo.

Biopiscina Mercallo: per fare una prova

Prima di realizzare una vasca di questo tipo in casa propria è possibile sperimentare l’esperienza nella piscina naturale di Mercallo, in provincia di Varese. Sembra un piccolo lago artificiale, ma in realtà è in tutto e per tutto una biopiscina, attrezzata con ombrelloni e sdraio e circondata da un prato verde meraviglioso.

Ti potrebbe interessare anche…