Bollette, come risparmiare: dai bonus alle docce brevi fino alle app antispreco

-
21/09/2022

È possibile mettere in pratica alcuni accorgimenti per risparmiare energia, oltre che usufruire dei diversi bonus messi a disposizione del governo. Vediamo insieme.

lightbulb-ge35e8d438_1920

Negli ultimi mesi si è assistito a un aumento spropositato dei costi delle bollette e dei prezzi in generale. Secondo le stime Istat relative ad agosto 2022, l’indice nazionale dei prezzi al consumo ha registrato un aumento dello 0,8 per cento su base mensile e dell’8,4 per cento su base annua rispetto al 7,9 per cento del mese precedente.

Ma come affrontare il caro vita di queste settimane? Vediamo insieme alcuni consigli.

Caro vita: come risparmiare

Risparmiare, Energia

A risentire l’effetto della crisi di questo periodo sono stati soprattutto i beni alimentari e per questo risulta conveniente fare la spesa in quei negozi che offrono i prezzi più bassi. A inizio settembre Altroconsumo ha pubblicato la sua inchiesta annuale in cui segnala i punti vendita più economici tra ipermercati, supermercati e discount. Dalla ricerca è emerso che una coppia con due figli può risparmiare fino a 3.350 euro all’anno rispetto a quanto spende mediamente (8.550 euro secondo Istat), comprando i prodotti meno cari in assoluto nei discount più economici dell’inchiesta (Aldi e Eurospin).

È utile anche scaricare app antispreco che mettono in vendita in sconto a fine giornata gli esuberi a prezzi ribassati o che segnalano quali negozi hanno prodotti in scadenza ribassati.

Per quel che riguarda i trasporti, l’esecutivo ha introdotto il bonus trasporti dal valore di 60 euro su abbonamenti annuali, mensili o relativi a più mensilità a mezzi pubblici, treni regionali e interregionale e treni ad alta velocità.

Per ridurre i consumi di energia e provare ad abbassare i costi delle bollette, potrebbero risultare utili alcuni accorgimenti nella vita quotidiana, come il tempo impiegato nel fare la doccia, che non dovrebbe superare i 5 minuti, ricordarsi di spegnere tutti gli elettrodomestici quando non sono in uso, senza lasciarli in stand-by, non accendere il riscaldamento per troppe ore consecutive.

Inoltre, è stato introdotto un bonus per le bollette di luce e gas che si applica a quelle famiglie che presentano un ISEE inferiore ai 15 mila euro. Una formula sempre più diffusa per abbattere i costi energetici è quella dei gruppi d’acquisto.