Bombe d’acqua: quali sono le cause dietro questo fenomeno?

-
14/08/2022

Le bombe d’acqua non sono altro che delle vere e proprie esplosioni di nuvole cariche di pioggia: la pioggia caduta supera i 30 millimetri all’ora o i 50 millimetri in due ore. È dunque un violento nubifragio che ha degli effetti devastanti come allagamenti, straripamenti, danni alla circolazione o alle tubazioni, caduta di alberi e così via. Andiamo a scoprire le cause della creazione di questo fenomeno atmosferico.

Temporale, Mare

Le nuvole cariche di acqua si formano proprio per la differenza di temperatura che intercorre fra il suolo e il cielo.

Bombe d’acqua: per quale motivo esistono?

Temporale

L’aria calda del mare (che ha subito negli anni un aumento di temperatura di un grado) si scontra con l’aria più fredda degli strati superiori dell’atmosfera: ecco perché questi fenomeni sono molto frequenti in estate ed anche nei primi mesi dell’autunno.

Soprattutto quest’estate si è sentito spesso e purtroppo parlare di bombe d’acqua: sebbene questo fenomeno sia sempre esistito, ora la portata è più frequente proprio per via del global warming o surriscaldamento globale che accentua ancora di più la differenza di temperatura fra suolo e terra e quindi fra acque marine e strati superiori dell’atmosfera.

Bombe d’acqua: si possono prevedere?

Meteo

Le nubi che si originano sono molto cariche di acqua ed inoltre scaricano tutto il loro contenuto in una sola volta, ed è proprio questo che causa i maggiori danni. Oltre al fatto che le bombe d’acqua sono imprevedibili anche per i meteorologi che possono prevedere l’arrivo di un temporale ma non di quanta acqua cadrà.

Proprio per questo motivo, alcuni esperti stanno valutando i vecchi fenomeni di bombe d’acqua confrontando la quantità di acqua caduta e la durata dell’evento, per stabilire le diverse intensità di questo fenomeno e creare una “scala”, dato che per il momento non esiste nulla del genere. In prossimità del mare, poi, questo fenomeno è ovviamente più frequente ed ecco perché in Italia si manifesta in zone come Liguria o Toscana.

I cambiamenti climatici stanno influenzando la frequenza di fenomeni atmosferici come le bombe d’acqua.