Cimice asiatica e cimice verde: l’insetto infestante che non sempre puzza

0
265
Cimice

La cimice è un insetto di cui si è parlato davvero molto negli ultimi anni, perchè se un tempo in Italia era diffusa una specie in particolare, ultimamente è arrivata nella nostra Penisola e in tutta Europa anche la cimice asiatica. Un insetto, questo, che appartiene alla stessa famiglia di quella verde ma che presenta moltissime differenze e sta creando non pochi problemi, specialmente nelle coltivazioni. La specie asiatica, spesso chiamata anche cinese, è infatti particolarmente infestante e devasta la vegetazione, rilasciando una sostanza che a poco a poco provoca la morte delle piante.

La cimice asiatica rappresenta un vero problema, anche perchè attualmente non esistono predatori naturali in grado di ridurne la popolazione. Se quindi le cimici verdi possono essere tenute a distanza con alcuni stratagemmi, per quelle asiatiche le cose si complicano di parecchio.

Cimice: caratteristiche dell’insetto

La cimice è un insetto che appartiene all’ordine dei Rincoti, la cui caratteristica comune è quella di possedere un apparato boccale chiamato rostro. In natura esistono diverse specie di cimici ma quelle più diffuse in Italia sono sostanzialmente 2: quella verde e quella, di recente arrivata nella nostra Penisola, asiatica. Può capitare di vedere spesso anche la specie Pyrrhocoris apterus, chiamata cimice rossonera, che però non rappresenta un pericolo nè per l’uomo nè per le coltivazioni.

La cimice verde (Palomena Prasina)

Cimice-verdeLa cimice verde (Palomena Prasina) si riconosce proprio per la sua colorazione, che è verde brillante e spesso si confonde con la vegetazione. Ha una lunghezza che non supera i 15 mm ed è conosciuta perchè infestante e dannosa per le coltivazioni. La c. verde rilascia una sostanza sulle piante attraverso le sue punture provocando una necrosi localizzata e un conseguente deperimento della parte vegetativa. Se disturbata la cimice verde emette un odore sgradevole: una vera e propria puzza nauseabonda.

La cimice asiatica (Halyomorpha halys)

Cimice-asiaticaLa c. asiatica (Halyomorpha Halys) è un insetto originario di Cina e Giappone, ma è stato introdotto per errore negli Stati Uniti verso la fine degli anni 90 e oggi purtroppo è infestante anche in Italia. Nella nostra Penisola, la cimice asiatica è stata rinvenuta per la prima volta nel 2012 e oggi si è propagata talmente tanto da diventare un vero e proprio problema. Come abbiamo accennato, la cimice asiatica non ha al momento dei predatori in natura perchè si tratta di una specie nuova. Per questo motivo è ancora più difficile risucire a debellarla e impedirle di devastare le colture. Anche la c. asiatica, come quella verde, puzza se avverte il pericolo e in modo particolare se viene schiacciata. Meglio quindi evitare di calpestarla perchè il fetore è davvero disgustoso ed è anche molto difficile da eliminare.

Cimice: come tenerla lontana da casa e dalle piante

Come tenere le cimici lontane da casa o dalle proprie coltivazioni? Come abbiamo accennato, allontanare le cimici verdi è molto più semplice ma in alcuni casi gli stessi metodi possono risultare utili anche per le cimici asiatiche. Tra i più efficaci ricordiamo il sapone di Marsiglia (che agisce come repellente) e l’aglio, ma conviene sempre rivolgersi ad un negozio specializzato e chiedere un prodotto naturale.

Ti potrebbe interessare anche…