Cipolla: varietà, proprietà, controindicazioni e consigli

0
33
Cipolla

La cipolla (nome scientifico Allium Cepa) è una pianta bulbosa il cui frutto si sviluppa sotto terra e si presenta ricoperto da quella che viene definita un’epidermide stratificata, ossia strati di “buccia” che servono a proteggere la parte più interna. Utilizzata e diffusa ormai in tutto il mondo, la cipolla appartiene alla famiglia delle liliacee e viene impiegata sin dall’antichità. Sono diverse le testimonianze dell’utilizzo delle cipolle, sia nella civiltà egizia che in quelle greca e romana. 

Conosciuta quindi da moltissimo tempo specialmente per via delle sue proprietà benefiche, oggi è un alimento di cui si fa un largo uso: la troviamo nella lista degli ingredienti di tantissime ricette diverse e il bello è che si tratta di un vegetale che fa proprio bene! Dire cipolla però potrebbe risultare riduttivo: esistono infatti tante varietà differenti e ognuna di queste ha una particolarità specifica.

Tipologie più diffuse di cipolla

Come abbiamo appena anticipato, esistono diverse varietà di cipolla: da quella bianca classica a quella di Tropea, dall’inconfondibile colore rosso-violaceo. Possiamo poi trovare la cipolla dorata, che è tipica di Parma e lo scalogno, che come vedremo tra poco non si può considerare una varietà perchè appartiene ad un genere differente ma presenta molte affinità con la cipolla.

Cipolla bianca

La c. bianca non è in realtà sempre la stessa: di questo colore infatti possiamo trovare sul mercato diverse varietà (quella di Barletta, quella di Chioggia e via dicendo). Si tratta comunque sempre di cipolle piuttosto delicate, che si possono consumare sia crude che cotte. Non hanno delle particolarità specifiche, tranne il fatto che sono piuttosto dolci rispetto ad altri tipi di cipolle. 

Cipolla dorata

Cipolla-dorataLa c. dorata è un’altra varietà molto diffusa in tutta Italia: la possiamo trovare in qualsiasi supermercato senza problemi. Originaria di Parma, questa varietà è tra le più utilizzate per la preparazione di ricette che prevedono un soffritto.

Cipolla di Tropea

La c. di Tropea non si può certo confondere: la si riconosce immediatamente e anche se è originaria della Calabria è ormai diffusa in tutta Italia. Ha un tipico colore rosso-viola e una forma leggermente allungata. Si tratta di un prodotto d’eccellenza e viene utilizzata soprattutto per la preparazione di marmellate o in agrodolce. Il suo sapore è piuttosto forte.

Cipolla: proprietà e controindicazioni

La cipolla vanta delle proprietà benefiche eccezionali, quindi consumarla (sempre ovviamente senza esagerazioni) fa sicuramente molto bene. E’ innanzitutto un antiossidante e antinfiammatorio, ma oltre a questo sembra che sia utile per tenere sotto controllo il colesterolo alto. Diuretica e disintossicante, può tornare molto utile anche in caso di tosse.

Addirittura, la cipolla può essere impiegata per le sue proprietà benefiche anche senza mangiarla: guardate il video qui sotto e scoprirete che può rivelarsi un ottimo rimedio anche se infilata in un calzino!

Per quanto riguarda le controindicazioni, le cipolle andrebbero evitate da parte delle persone che soffrono di problemi di digestione, colite o altri disturbi gastrointestinali. In questi casi sarebbe meglio consumarle almeno cotte perchè risultano molto più digeribili.

Ti potrebbe interessare anche…