Colonnine di ricarica elettriche: in arrivo il bonus per l’installazione

-
12/10/2022

Potranno usufruire del contributo sia singoli privati, a cui spetterebbero 1.500 euro, che edifici condominiali, ai quali andrebbero 8.000 euro. Andiamo a scoprire come funzionerà il bonus colonnine elettriche per privati.

Auto, Elettrica

ll passaggio all’elettrico continuerà ad essere sempre più un momento cruciale, ma necessario. Per incentivarne la transizione si è lavorato per poter applicare nuovi interventi, esattamente come voluto e previsto da un decreto del Ministero dello Sviluppo Economico pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 4 ottobre 2022. In questa normativa è stato inserito anche un bonus per l’applicazione di punti di ricarica privati o condominiali.

Bonus colonnine: come funziona

Soldi
Autore: nattanan23 / Pixabay

Il supporto ha un valore che può arrivare all’80% del prezzo di acquisto dei punti di ricarica e della loro successiva posa in opera. L’incentivo ha però un tetto massimo di 1.500 euro per ogni singolo che lo richiede, e di 8.000 euro se queste debbano essere installate in condomini il cui uso è di più persone. Per poter accedere al bonus e beneficiarne bisognerà aspettare in quanto non ne è stata ancora dichiarata la modalità. Ciò che invece si sa è il limite di spesa totale per il finanziamento del bonus, che è pari a 40 milioni di euro.

Le colonnine non sono l’unico strumento utilizzato dal Governo. Infatti per il 2022 sono stati stanziati circa 50 milioni di euro per il finanziamento degli strumenti agevolativi volti a promuovere l’insediamento, la riconversione e riqualificazione verso forme produttive innovative e sostenibili, al fine di favorire la transizione verde, la ricerca e gli investimenti nella filiera del settore automotive.