Cucina ad induzione: vantaggi e risparmio

-
24/10/2022

L’aumento delle bollette dell’ultimo anno hanno fatto in modo che molti cittadini corressero ai ripari per risparmiare sui consumi il più possibile, soprattutto per quanto riguarda il gas. A tal proposito, esiste un’alternativa al piano cottura a gas: vediamo insieme quale.

close-up-woman-cooking-healthy-breakfast

I rincari delle bollette dovuti alla crisi energetica degli ultimi mesi stanno facendo preoccupare non poco gli italiani, soprattutto per quanto riguarda il gas, a causa dell’incertezza sulle decisioni della Russia.

Per questo motivo, si cerca in tutti i modi di risparmiare il più possibile e a tal proposito intervengono gli esperti a fornire alcuni consigli su come fare a meno del gas in casa, proponendo alcune alternative economiche ed ecologiche.

Tra le varie soluzioni proposte, una in particolare riguarda il piano cottura a gas, che può essere sostituito da una cucina a induzione. Vediamo insieme di cosa si tratta e come funziona.

Perché conviene la cucina a induzione

unrecognizable-woman-cooking-vegetable-stew

La prima e migliore alternativa all’utilizzo delle cucine a gas è sicuramente la cucina ad induzione, un piano di cottura il cui funzionamento si basa sulle leggi chimiche e fisiche delle particelle di calore a contatto coi liquidi.

Il meccanismo dell’induzione è quello di scaldare le particelle interne ai cibi che stiamo cucinando impendendo al calore di diffondersi sulla padella utilizzata. Quando il fornello non percepisce più il peso della pentola, quest’ultimo si spegne.


Leggi anche: Piano cottura induzione: una mini-guida

Dal punto di vita della sicurezza il piano a induzione è sicuramente più affidabile, poiché non prevede fiamme libere, griglie roventi o fughe di gas e il rischio di ustione è praticamente nullo. Inoltre, per quanto riguarda il risparmio, il rendimento di un piano ad induzione è del 92%, contro al 40 – 50% di quello di un normale piano cottura a gas, poiché nel primo caso non si verifica dispersione termica.

Tuttavia anche la cucina a induzione è caratterizzata da alcuni svantaggi, a cominciare dal fatto che per farne uso è necessario utilizzare delle pentole apposite, poiché quelle tradizionali non sono adatte. Inoltre, il costo di utilizzo del piano a induzione grava sulla bolletta della luce e il consumo di kilowatt di questo meccanismo è piuttosto elevato.